DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 129260 - Ultima modifica: giovedì 6 luglio 2006 - Revisione: 3.0

 
Questo articolo è stato precedentemente pubblicato con il codice di riferimento I129260
In questo articolo vengono descritte procedure di risoluzione dei problemi relative all'installazione di Windows 95. Queste informazioni sono disponibili anche nella Risoluzione guidata problemi relativa all'installazione di Windows 95. Benché sia stato estratto questo articolo a scopo di consultazione, si consiglia comunque di utilizzare l'apposita procedura guidata.

In questa pagina

Sommario

In questo articolo sono elencate le procedure per risolvere i problemi di installazione ed è descritto il processo di installazione di Windows 95 per un aggiornamento tipico da una versione precedente di Windows.

Informazioni

Procedure di risoluzione dei problemi

Prima di provare a eseguire le procedure seguenti, creare un disco di avvio per il sistema operativo corrente. Copiare i file necessari per avviare il computer (compresi i file Autoexec.bat e Config.sys) sul disco di avvio. Accertarsi di avere incluso eventuali file di driver delle periferiche necessari, ad esempio il driver che consente l'accesso al disco rigido. Per istruzioni relative a come creare un disco di avvio consultare la documentazione del sistema operativo.

Avvio parziale

Se si incontrano problemi durante l'installazione di Windows 95 è opportuno in primo luogo eseguire un avvio parziale. Se per avviare il computer non è necessario software di compressione del disco, per il partizionamento del disco o driver di terze parti, attenersi alla seguente procedura per tentare di effettuare un avvio parziale:
  1. Rinominare il file Config.sys in Config.xxx. Per eseguire questa operazione, al prompt dei comandi digitare la seguente riga:
    ren c:\config.sys config.xxx
  2. Rinominare il file Autoexec.bat in Autoexec.xxx. Per eseguire questa operazione, al prompt dei comandi digitare la seguente riga:
    ren c:\autoexec.bat autoexec.xxx
  3. Riavviare il computer e ripetere l'installazione.
Installazione da MS-DOS:

Se per avviare il computer è necessario software per il partizionamento o la compressione del disco o altri programmi di terze parti, i file Autoexec.bat e Config.sys dovrebbero presentarsi come segue:
   Config.sys
   --------------------------------------
   <Programma di partizionamento del disco di terze parti>
   <Driver per la compressione del disco di terze parti>
   <Altro driver di terze parti necessario>
   shell=c:\<dir>\command.com  /E:1024 /P
   files=45
   buffers=20

   Autoexec.bat
   ---------------
   prompt $p$g
   path=c:\DOS;c:\
Installazione da Windows:

Se per avviare il computer è necessario software per il partizionamento o la compressione del disco o altri programmi di terze parti, i file Autoexec.bat e Config.sys dovrebbero presentarsi come segue:
   Config.sys
   -------------------------------------
   device=c:\<dir>\himem.sys
   device=c:\<dir>\emm386.exe x=a000-f7ff nohi noems novcpi nomovexbda notr
   <Programma di partizionamento del disco di terze parti>
   <Driver per la compressione del disco di terze parti>
   <Altri driver di terze parti>
   stacks=9,256
   shell=c:\<dir>\command.com  /E:1024 /P
   files=45
   buffers=20

   Autoexec.bat
   --------------------------
   prompt $p$g
   path=c:\Windows;c:\DOS;c:\ 
   set temp=c:\<dir>
Chiudere tutti i programmi in esecuzione in Windows ad eccezione di Program Manager e disattivare l'accesso a 32 bit ai file e al disco prima di eseguire nuovamente l'installazione.

NOTA: in questi esempi si presume che l'installazione non venga eseguita da una rete. Se il programma di installazione viene eseguito da una rete, rivolgersi all'amministratore della rete per informazioni sull'avvio minimo.

ScanDisk si blocca

Se il computer si blocca mentre è in esecuzione il controllo del disco rigido con ScanDisk, dopo tre minuti di inattività il programma di installazione restituisce il controllo del computer all'utente. Se questo non avviene, eseguire ScanDisk dal prompt dei comandi e riavviare l'installazione. Se il programma di installazione continua a bloccarsi, provare a eseguirlo con l'opzione /IS per evitare l'esecuzione di ScanDisk. Dopo questa operazione verrà eseguito Chkdsk.exe per verificare la presenza di file con collegamenti incrociati.

Il programma di installazione si blocca

La causa più comune dell'arresto del programma di installazione sono i virus e i programmi antivirus. Se il programma di installazione si blocca, provare a eseguire preventivamente un programma antivirus. Se non vengono trovati virus, verificare se vi sia un programma antivirus residente in memoria.

Alcuni computer sono dotati di una funzione antivirus che impedisce ai programmi di scrivere sul settore di avvio del disco rigido. Tali funzioni possono essere impostate nella CMOS del computer. Se è in esecuzione una protezione antivirus, l'installazione non può essere completata oppure Windows 95 non viene caricato correttamente.

Per aggirare il problema, disattivare la funzione antivirus nelle impostazioni della CMOS del computer ed eseguire nuovamente l'installazione. Dopo avere completato correttamente l'installazione sarà possibile riattivare la funzione antivirus. Per informazioni su come modificare le impostazioni della CMOS, rivolgersi al produttore del computer.

Il programma di installazione può bloccarsi anche se è in corso l'installazione di una versione completa (OEM) di Windows 95 in un disco rigido SCSI di avvio vuoto (ad esempio se il disco di avvio fornito con il prodotto non viene utilizzato. Vengono invece copiati sul disco rigido i file Io.sys, Msdos.sys e Command.com).

Durante l'installazione SMARTDrive viene caricato automaticamente ma il doppio buffering non è attivato. Se Windows 95 viene installato in un disco rigido SCSI per il quale il doppio buffering è necessario, è possibile che il programma di installazione si blocchi mentre è in corso la copia di file temporanei sul disco rigido.

Per aggirare il problema, provare a eseguire l'installazione con l'opzione /C per evitare il caricamento di SMARTDrive.

L'installazione si blocca al disco 2

Questo problema potrebbe essere causato da una delle seguenti situazioni:
  • Il supporto per il cambio di riga non funziona correttamente.

    Se il programma di installazione non è in grado di leggere il disco 2 dopo avere letto il disco 1, provare con la seguente procedura:

    1. Aggiungere la riga corretta al file Config.sys:

      Se si dispone di un'unità A: da 1,44 MB:
               drivparm=/d:0 /f:7
      Se si dispone di un'unità B: da 1,44 MB:
               drivparm=/d:1 /f:7
      NOTA: dato che il parametro /C non è incluso in queste righe, MS-DOS non dipende dal supporto per il cambio di riga. Se nel file Config.sys è contenuta una riga Driver.sys, disattivarla inserendo il comando REM all'inizio della riga.
    2. Riavviare il computer e ripetere l'installazione.

      Se il programma di installazione funziona correttamente, il supporto per il cambio di riga non funziona correttamente. Lasciare l'istruzione Drivparm nel file Config.sys.

      Se l'installazione continua a non funzionare correttamente, rimuovere l'istruzione Drivparm dal file Config.sys e rivolgersi al produttore del computer per verificare che le impostazioni della CMOS siano corrette.
  • I dischi di installazione potrebbero essere danneggiati.

    I dischi dal 2 al 13 sono dischi DMF (Distribution Media Format) anziché dischi formattati normalmente con MS-DOS. Nei dischi DMF è possibile memorizzare più informazioni rispetto ai dischi formattati normalmente con MS-DOS. In alcuni computer tuttavia la lettura dei dischi DMF può costituire un problema. Se con il computer utilizzato non si riesce a leggere correttamente i dischi DMF, l'installazione potrebbe non funzionare come previsto.

    Per risolvere i problemi correlati ai dischi DMF è possibile procedere come segue:

    1. Copiare il file Extract.exe dal disco 1 alla cartella principale dell'unità C. Per effettuare questa operazione, digitare la seguente riga al prompt dei comandi:
      copy a:\extract.exe c:\
    2. Creare una cartella temporanea nel disco rigido digitando la seguente riga al prompt dei comandi:
      md c:\win95tmp
    3. Con il disco 2 inserito nell'unità A, estrarre i file Precopy2.cab e Win95_02.cab nella cartella creata al passaggio 2. Per effettuare questa operazione digitare i seguenti comandi:
      extract /e a:\precopy2.cab /l c:\win95tmp extract /e a:\win95_02.cab /l c:\win95tmp
      NOTA: il comando Extract deve essere utilizzato con tutti i dischi, ad eccezione del disco 1, in quanto si tratta di dischi DMF.

      Per ulteriori informazioni sull'utilizzo del comando Extract, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base (gli articoli con prefisso "Q" contengono informazioni in inglese):
      129605  (http://support.microsoft.com/kb/129605/IT/ ) Come estrarre file di Windows originali compressi
    Se non si riesce a estrarre questi file dal disco 2, provare ad estrarre un altro file cab da un altro disco. Se risulta impossibile estrarre qualunque file cab, l'hardware potrebbe non funzionare correttamente oppure il computer potrebbe essere infettato da un virus.

    Provare a eseguire un programma antivirus per determinare se il computer sia stato infettato. Se viene rilevato un virus, rimuoverlo dal computer, quindi riprovare a estrarre i file.

    NOTA: se uno dei dischi di installazione è stato infettato da un virus non sarà più possibile utilizzarlo. Sarà necessario un disco sostitutivo.

    Se dopo avere verificato che il computer non è infettato da virus ancora non si riesce a estrarre i file, provare a eseguire l'estrazione utilizzando un altro computer. Se utilizzando un altro computer i file vengono estratti, rivolgersi al produttore dell'hardware per l'assistenza nel configurare correttamente o sostituire l'hardware che non funziona correttamente.

    Se si incontrano problemi solo quando si tenta di estrarre determinati file cab potrebbero essere necessari dischi sostitutivi. Chiamare il numero (800) 360-7561 o rivolgersi al Supporto tecnico Microsoft.

L'installazione si blocca durante il rilevamento dell'hardware

Se il programma di installazione si blocca mentre è in corso il rilevamento dell'hardware del computer, provare a eseguire la seguente procedura:
  1. Spegnere il computer, attendere qualche secondo e riaccenderlo.

    NOTA: non utilizzare il pulsante di riavvio o la combinazione di tasti CTRL+ALT+CANC per riavviare il computer.
  2. Eseguire nuovamente l'installazione e scegliere il ripristino quando viene richiesto.
Se l'installazione continua a bloccarsi allo stesso punto durante il rilevamento dell'hardware, attenersi alla seguente procedura:
  1. Eseguire il programma di installazione.
  2. Scegliere il pulsante di opzione Installazione personalizzata quando richiesto.
  3. Quando viene visualizzato Rilevare tutte le periferiche installate? scegliere No, modifica manuale dell'elenco dei componenti hardware.
  4. Nell'elenco Tipi di hardware scegliere solo i seguenti tipi:
          Schermo
          Controller disco floppy
          Controller disco rigido
          Tastiera
          Mouse
  5. Se durante il rilevamento dell'hardware l'installazione continua a bloccarsi, eseguirla nuovamente e provare a selezionare combinazioni diverse dei tipi di hardware. Selezionare ad esempio solo Schermo, Controller disco floppy, Tastiera e Mouse.

L'installazione si blocca durante la creazione del disco di ripristino

Il programma di installazione potrebbe bloccarsi o generare un messaggio di errore di protezione generale durante il tentativo di creare il disco di ripristino. Il problema può essere dovuto alla presenza di un driver di periferica virtuale (VxD) delle Norton Utilities. Per aggirare il problema, utilizzare uno dei metodi descritti di seguito:
  • Avviare nuovamente l'installazione. Quando viene chiesto se si desidera creare un disco di ripristino, scegliere No.
  • Rimuovere la riga "device=symevnt.386" dalla sezione [386Enh] del file System.ini e rieseguire l'installazione. Utilizzare un editor di testo, come il Blocco note o Edit.com, per modificare il file System.ini e rimuovere questa riga.
Se si sceglie di non creare un disco di ripristino durante l'installazione, sarà possibile farlo una volta completato il processo. Per eseguire questa operazione, attenersi alla seguente procedura per Windows 95:
  1. Fare clic sul pulsante Avvio, scegliere Impostazioni e infine Pannello di controllo.
  2. Fare doppio clic sull'icona Installazione applicazioni, quindi scegliere la scheda Disco di ripristino.
  3. Scegliere il pulsante Crea disco per creare un disco di ripristino.

L'installazione si blocca dopo il primo riavvio

Il programma di installazione potrebbe bloccarsi dopo il primo riavvio per una delle seguenti ragioni:
  • Si è verificato un conflitto di driver video oppure è presente un driver del disco rigido in modalità reale incompatibile. Provare ad avviare Windows 95 in modalità provvisoria attenendosi alla seguente procedura:

    1. Riavviare Windows 95. Premere F8 quando è visualizzato il messaggio Avvio di Windows 95 in corso.
    2. Scegliere la modalità provvisoria dal menu di avvio di Microsoft Windows 95.
    Se Windows 95 si avvia, sostituire il driver video con il driver VGA standard attenendosi alla seguente procedura:

    1. Fare clic sul pulsante Avvio, scegliere Impostazioni e infine Pannello di controllo.
    2. Fare doppio clic sull'icona Schermo.
    3. Scegliere la scheda Impostazioni, quindi il pulsante Cambia tipo schermo.
    4. Scegliere il pulsante Cambia nella sezione Tipo di scheda, quindi scegliere il pulsante di opzione Mostra tutte le periferiche.
    5. Scegliere (Schede video standard), quindi fare doppio clic su VGA standard. Scegliere OK.
    6. Riavviare Windows 95 normalmente.
    Per ulteriori informazioni sulla risoluzione dei problemi correlati allo schermo in Windows 95, vedere i seguenti articoli della Knowledge Base (gli articoli con prefisso "Q" contengono informazioni in inglese):
    127139  (http://support.microsoft.com/kb/127139/IT/ ) Risoluzione dei problemi video in Windows
  • Il file del gruppo Windows 3.1 (grp) potrebbe essere danneggiato. Per risolvere il problema spegnere il computer, attendere qualche secondo e riaccenderlo. Eseguire lo strumento Conversione gruppi (Grpconv.exe) per ricostruire singolarmente ciascuno dei file grp.

Messaggio di errore simile a "Disco di sistema errato" o "Disco non di avvio"



ATTENZIONE: se si utilizza Disk Manager o qualsiasi altro programma di sovrapposizione di unità disco sul disco rigido, accertarsi che il driver di sovrapposizione sia caricato prima di utilizzare il comando SYS su quel disco rigido. Se il driver di sovrapposizione non è caricato e si utilizza il comando SYS sul disco rigido, è possibile che il sistema non rilevi l'unità come partizionata dal programma di sovrapposizione di unità disco, con la conseguente probabilità di perdite di dati o l'impossibilità di avviare dall'unità.

È possibile aggirare il problema installando manualmente i file di sistema di Windows 95 sul disco rigido. Per eseguire questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Avviare il computer con il disco di ripristino creato durante l'installazione.
  2. Creare una copia di backup del file Msdos.sys corrente digitando le seguenti righe al prompt dei comandi:
          c:
          cd\windows\command
          attrib c:\msdos.sys -r -s -h
          ren c:\msdos.sys c:\msdos.xxx
  3. Utilizzare il comando Sys.com dal disco di ripristino per trasferire i file di sistema sul disco rigido digitando le seguenti righe al prompt dei comandi:
          a:
          sys c:
  4. Sostituire il nuovo file Msdos.sys con la copia di backup digitando le seguenti righe al prompt dei comandi:
          c:
          cd\windows\command
          attrib c:\msdos.sys -r -s -h
          del c:\msdos.sys
          ren c:\msdos.xxx msdos.sys
          attrib c:\msdos.sys +r +s +h

L'installazione si blocca al secondo riavvio

Per informazioni sulla risoluzione di questo e altri problemi in Windows 95, vedere il seguente articolo della Knowledge Base (gli articoli con prefisso "Q" contengono informazioni in inglese):
119941  (http://support.microsoft.com/kb/119941/IT/ ) Come ripristinare, convertire e risolvere i problemi con le cartelle in Windows 95/98

Avvio dell'installazione

È possibile eseguire l'aggiornamento a Windows 95 da Windows versione 3.0 e successive e Windows per Workgroup versione 3.1 e successive. Se si utilizza Windows 3.0 è necessario eseguire l'installazione da MS-DOS. Se si utilizza Windows 3.1 o Windows per Workgroup 3.1 o versioni successive è possibile eseguire l'installazione da MS-DOS o da Windows.

È possibile eseguire l'aggiornamento a Windows 95 da MS-DOS, PC-DOS o OEM-DOS versione 3.2 o successive.

Installazione passo passo

La conoscenza delle procedure eseguite dal programma di installazione può essere utile per risolvere i problemi che si verificano durante il processo. Il programma di installazione esegue le seguenti operazioni:

1 - Inizializzazione dell'installazione

In questa fase il computer viene preparato per l'installazione eseguendo le seguenti funzioni:
  • Se l'installazione viene eseguita da MS-DOS, nel disco rigido locale viene ricercata una versione precedente di Windows 3.1 o successive. Se viene trovata una versione precedente, un messaggio invita a uscire dal programma di installazione e a rieseguirlo dalla versione esistente di Windows.
  • Viene quindi eseguito il controllo della configurazione minima di sistema.
  • Viene effettuata la ricerca di un gestore della memoria estesa (ad esempio Himem.sys) e di un programma di cache del disco (ad esempio Smartdrv.exe). Se non viene trovato nulla, ne viene caricato uno.
  • Viene quindi eseguito un controllo per verificare se siano presenti programmi TSR (Terminate and Stay Resident) che potrebbero causare problemi con l'installazione di Windows 95. Utilizzare il parametro /IT per ignorare questo controllo dei TSR.
  • Se si esegue l'installazione da MS-DOS vengono installati i componenti necessari per un piccolo ambiente Windows. Questi file vengono memorizzati in una directory temporanea e viene creato un file denominato Wininst0.400.
  • L'installazione esegue quindi Scandisk /ALL /NOTEXT per verificare che non vi siano problemi sul disco rigido. Utilizzare il parametro /IS per evitare di eseguire ScanDisk durante l'installazione.
  • Viene avviata l'interfaccia grafica utente (GUI) e viene visualizzato "Programma di installazione". A questo punto il processore passa alla modalità protetta e viene resa disponibile la memoria estesa.
  • Se l'installazione individua la directory OLD_DOS.X, viene chiesto all'utente se desidera eliminare queste informazioni per liberare spazio su disco.

    La directory OLD_DOS.X viene creata quando si installa l'aggiornamento a MS-DOS 6.x. Questa directory serve quando si decide di rimuovere l'aggiornamento e tornare alla versione precedente di MS-DOS. Se non è stato installato l'aggiornamento a MS-DOS 6.x, la directory OLD_DOS.X non è presente.

2 - Preparazione per il ripristino

Se, per qualsiasi ragione, l'installazione non dovesse essere completata e si rendesse necessario riavviare il computer, le seguenti righe nel file Autoexec.bat informano l'utente di eseguire nuovamente l'installazione scegliendo l'opzione di ripristino:
   @if exist c:\wininst0.400\suwarn.bat call c:\wininst0.400\suwarn.bat
   @if exist c:\wininst0.400\suwarn.bat del c:\wininst0.400\suwarn.bat

3 - Lettura del file Setuplog.txt

Viene letto il file Setuplog.txt per vedere se in precedenza si sono verificati errori nell'installazione. Se ciò è avvenuto, all'utente viene chiesto di eseguire il ripristino o di continuare utilizzando l'opzione Installazione completa.

Se il file Setuplog.txt è completo e si esegue il programma di installazione della stessa versione di Windows, viene fornita una opzione di verifica. Utilizzando questa opzione vengono verificate le dimensioni e le date dei file di Windows 95. Se un file è danneggiato, viene reinstallato.

4 - Raccolta di informazioni

Vengono raccolte informazioni riguardanti l'utente (ad esempio il nome dell'utente e la directory in cui viene installato Windows 95), quindi tali informazioni vengono scritte nel file Setuplog.txt e saranno utilizzate durante la copia dei file.

5 - Rilevamento dell'hardware

Il rilevamento dell'hardware costituisce la parte più intensa dell'installazione. In Windows 95 è presente un database di periferiche tradizionali (non Plug and Play) note e delle risorse da esse impiegate. Il programma di installazione esegue il polling di tutte queste risorse (porte I/O, IRQ, canali DMA, indirizzi di memoria, e così via) e cerca risposte per determinare quale periferica stia utilizzando ciascuna risorsa. Se viene individuata una periferica Plug and Play, le relative informazioni di configurazione vengono inserite nel Registro di configurazione.

Viene quindi creato il Registro di configurazione e i file System.new, User.new e Detlog.txt vengono inseriti nella directory principale dell'unità C. Per velocizzare il processo di ricerca nei grandi file inf, il programma di installazione si serve di due file di indicizzazione, Drvidx.bin e Drvdata.bin, memorizzati nella directory temporanea (Wininst0.400).

6 - Componenti di Windows

Quando si scelgono i componenti da installare o si accettano quelli predefiniti, il programma di installazione scrive queste informazioni, fra le altre, nel file Setuplog.txt.

7 - Preparazione per la copia dei file

Il programma di installazione si serve del file Setupx.dll per creare un elenco di file da copiare in base ai componenti selezionati.

8 - Copia dei file

Se si sceglie di creare un disco di ripristino, i relativi file vengono copiati in questa fase. In seguito i file preparati al punto 7 vengono copiati sul disco rigido.

9 - Completamento dell'installazione

Dopo la copia di tutti i file necessari, la copia esistente di Windows viene aggiornata e sostituisce la versione esistente di MS-DOS con il sistema operativo Windows 95. Dopo avere raggiunto il 100% dell'installazione, le informazioni vengono scritte nel record di avvio principale (MBR) del disco rigido e i file Io.sys e Msdos.sys vengono rinominati in Io.dos e Msdos.dos. A questo punto viene chiesto all'utente di scegliere il pulsante Fine in modo che il computer possa essere riavviato e l'installazione completata.

10 - Configurazione dell'hardware

I file di configurazione vengono aggiornati eseguendo Winint.exe per elaborare le opzioni contenute nel file Wininit.ini. Il file Wininit.ini passa al programma di installazione l'istruzione di creare il file Vmm32.vxd e di rinominare i file utilizzati inizialmente nella procedura di installazione e ora non più necessari.

11 - Esecuzione singola

Viene eseguito il modulo Esecuzione singola. Questo modulo è specificato nel Registro di configurazione e installa alcune configurazioni di periferiche e stampanti, converte i file grp al formato di Windows 95, imposta data e ora e il sistema di Guida in linea di Windows 95.

12 - Secondo riavvio

Questa operazione non viene eseguita in tutti i computer. È possibile che il computer venga riavviato una seconda volta in modo che le impostazioni hardware possano essere completate. In questa fase aggiuntiva è possibile che venga rilevato hardware che non era stato possibile individuare durante il primo rilevamento effettuato.

Se ad esempio il computer contiene una scheda audio con un controller SCSI integrato, l'installazione rileva la scheda audio e il controller SCSI durante la fase iniziale di rilevamento dell'hardware. Il computer viene riavviato una seconda volta in modo da poter caricare l'enumeratore SCSI e rilevare la periferica collegata al controller SCSI, ad esempio un'unità CD-ROM.

Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows 95
Chiavi: 
kbfaq kbsetup win95 KB129260
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Articolo KB ritiratoDichiarazione di non responsabilità per articoli della Microsoft Knowledge Base su prodotti non più supportati
Questo articolo è stato scritto sui prodotti per cui Microsoft non offre più supporto. L’articolo, quindi, viene offerto ‘così come è’ e non verrà più aggiornato.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store