DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 134399 - Ultima modifica: mercoledì 29 dicembre 2004 - Revisione: 2.2

Questo articolo è stato precedentemente pubblicato con il codice di riferimento I134399

In questa pagina

Sommario

In questo articolo è descritto come aumentare la quantità di memoria convenzionale disponibile per i programmi MS-DOS in Windows. Nell'articolo vengono affrontati i seguenti argomenti:
  • Determinare le condizioni di memoria correnti
  • Rendere disponibile più memoria convenzionale

Informazioni

Per poter essere eseguiti, i programmi MS-DOS richiedono una certa quantità di memoria convenzionale. Se si tenta di eseguire un programma MS-DOS che richiede più memoria convenzionale rispetto a quella attualmente disponibile nel computer, il programma non verrà eseguito correttamente oppure non verrà eseguito affatto e potrebbe essere visualizzato un messaggio che indica che non è disponibile memoria sufficiente per eseguire il programma. Quando ciò si verifica, è necessario riconfigurare il computer in modo da rendere disponibile più memoria convenzionale.

Determinare le condizioni di memoria correnti

Per determinare quanta memoria convenzionale è attualmente disponibile per i programmi MS-DOS, digitare il comando riportato di seguito al prompt dei comandi, premere INVIO e quindi visualizzare il valore presente nella riga Largest Executable Program Size:

mem /c

Se il valore presente nella riga Largest Executable Program Size è inferiore alla quantità di memoria convenzionale richiesta dal programma MS-DOS che si sta tentando di eseguire, il programma potrebbe non essere eseguito correttamente o non essere eseguito affatto finché non verrà riconfigurato il computer. Per determinare la quantità di memoria convenzionale richiesta da un particolare programma MS-DOS, consultare la documentazione del programma oppure contattare il fornitore del programma.

Rendere disponibile più memoria convenzionale

I driver di periferiche e i programmi residenti in memoria che vengono caricati dai file Config.sys e Autoexec.bat possono ridurre la quantità di memoria convenzionale disponibile per i programmi MS-DOS. Aumentare la quantità di memoria convenzionale disponibile per i programmi MS-DOS presuppone la rimozione dei driver e dei programmi non necessari dal file Config.sys o Autoexec.bat sostituendo i driver in modalità reale presenti nel file Config.sys con le relative versioni in modalità protetta oppure caricando driver e programmi nella memoria superiore anziché nella memoria convenzionale.

Rimozione di driver e programmi non necessari:

Per determinare se un particolare driver o programma residente in memoria presente nel file Config.sys o Autoexec.bat è necessario al corretto funzionamento del computer, consultare la documentazione del programma o della periferica che ha installato il driver o del programma residente in memoria oppure contattare il produttore del programma o della periferica.

Se non si è sicuri di quale programma o periferica abbia installato un particolare driver o programma residente in memoria, è possibile tentare di determinare se il driver o il programma è necessario disabilitando temporaneamente la riga corrispondente nel file Config.sys o Autoexec.bat. Se il computer, le periferiche installate nel computer e i programmi eseguiti nel computer sembrano funzionare correttamente dopo aver disabilitato la riga, molto probabilmente il driver o il programma residente in memoria non è necessario.

NOTA: prima di modificare il file Config.sys o Autoexec.bat si consiglia di eseguire delle copie di backup dei file. Non rimuovere alcun driver di dischi, driver di partizionamento di dischi o driver di compressione dischi mentre si tenta di determinare se i driver e i programmi presenti nel file Config.sys o Autoexec.bat sono necessari. Per informazioni sugli specifici driver da non rimuovere, vedere il capitolo 35 del Microsoft Windows 95 Resource Kit.

Sostituzione di driver in modalità reale con le versioni in modalità protetta:

Windows include driver in modalità protetta per molte periferiche. Inoltre molti produttori di hardware forniscono driver in modalità protetta per le proprie periferiche. Per tentare di installare un driver in modalità protetta di Windows per una periferica installata nel computer, attenersi alla procedura seguente:
  1. Nel Pannello di controllo fare doppio clic su Aggiunta nuovo hardware.
  2. Scegliere Avanti, verificare che sia selezionata l'opzione (scelta consigliata), scegliere Avanti e di nuovo Avanti.
Se l'Aggiunta guidata nuovo hardware non rileva la periferica e installa un driver in modalità protetta, sarà possibile tentare di installare manualmente un driver Windows in modalità protetta per la periferica. Per eseguire questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Nel Pannello di controllo fare doppio clic su Aggiunta nuovo hardware.
  2. Scegliere Avanti, No e di nuovo Avanti.
  3. Nella casella Tipi hardware fare clic sul tipo di periferica per cui si sta tentando di installare un driver in modalità protetta, quindi scegliere Avanti.
  4. Nella casella Produttori selezionare il produttore della periferica. Se la periferica è visualizzata nella casella Modelli, selezionarla, quindi scegliere OK per installare il driver in modalità protetta. Se il produttore della periferica non è presente nella casella Produttori oppure se la periferica non è presente nell'elenco Modelli, significa che in Windows non è incluso alcun driver in modalità protetta per tale periferica.
Per determinare se il produttore hardware fornisce un driver in modalità protetta per la periferica, contattare il produttore della periferica.

Caricamento di driver e programmi nella memoria superiore:

Per tentare di caricare uno o più driver o programmi residenti in memoria dal file Config.sys o Autoexec.bat nella memoria superiore, assicurarsi che il file Config.sys contenga delle righe simile a quelle riportate di seguito e nello stesso ordine specificato:
   device=c:\windows\himem.sys
   device=c:\windows\emm386.exe noems
   dos=high,umb
   devicehigh=c:\windows\command\drvspace.sys /move

Quindi tentare di caricare i driver di periferica in Config.sys utilizzando il comando DEVICEHIGH anziché il comando DEVICE. Inoltre tentare di caricare i programmi residenti in memoria nel file Autoexec.bat utilizzando il comando LOADHIGH.

NOTA: se il computer è configurato in modo che la memoria espansa sia disponibile e si sta caricando il file Mscdex.exe dal file Autoexec.bat, sarà possibile tentare di caricare parte del file Mscdex.exe nella memoria espansa utilizzando il parametro /E dalla riga di comando Mscdex.exe.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sull'aumento della quantità di memoria convenzionale disponibile per i programmi MS-DOS in Windows, vedere i seguenti articoli della Microsoft Knowledge Base (informazioni in lingua inglese):
ID ARTICOLO: 37242  (http://support.microsoft.com/kb/37242/ )
TITOLO: A General Tutorial on the Various Forms of Memory

ID ARTICOLO: 77083  (http://support.microsoft.com/kb/77083/ )
TITOLO: Optimizing Your Use of Upper Memory Blocks

ID ARTICOLO: 87165  (http://support.microsoft.com/kb/87165/ )
TITOLO: Command-Line Switches for MSCDEX.EXE

Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Windows 98 Standard Edition
  • Microsoft Windows 95
Chiavi: 
kbenv osr2 win95 win98 winmem kbhowto KB134399
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store