DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 200525 - Ultima modifica: mercoledì 20 novembre 2013 - Revisione: 2.0

 

In questa pagina

Sommario

Nslookup.exe è uno strumento di amministrazione da riga di comando per il test dei server DNS andtroubleshooting. Isinstalled questo strumento unitamente al protocollo TCP/IP tramite il pannello di controllo. Thisarticle vengono forniti alcuni suggerimenti per l'utilizzo di Nslookup.exe.

Informazioni

Per utilizzare Nslookup.exe, tenere presente quanto segue:
  • Il protocollo TCP/IP deve essere installato sul computer che esegue Nslookup.exe
  • Quando si esegue il comando IPCONFIG /ALL dal prompt dei comandi, è necessario specificare almeno un server DNS.
  • Nslookup eseguirà sempre la devoluzione del nome nel contesto corrente. Se non si completi una query di nome (punto finale del uso), la query verrà aggiunta al contesto corrente. Ad esempio, le impostazioni DNS correnti sono att.com e viene eseguita una query su www.microsoft.com; la prima query verrà inviato anche come www.microsoft.com.att.com per la query viene qualificato. Questo comportamento potrebbe non essere coerente con le versioni di altri produttori di Nslookup e in questo articolo viene presentato per chiarire il comportamento di Microsoft Windows NT Nslookup.exe
  • Se è stato implementato l'utilizzo dell'elenco di ricerca nell'ordine di ricerca suffisso di dominio definito nella scheda della pagina delle Proprietà TCP/IP MicrosoftDNS , devoluzione non verrà eseguita. La query verrà aggiunta ai suffissi di dominio specificati nell'elenco. Per evitare di utilizzare l'elenco di ricerca, utilizzare sempre un nome di dominio completo (ovvero, aggiungere un punto finale al nome).

Nslookup.exe può essere eseguito in due modalità: interattiva e non interattiva.Modalità non interattiva è utile quando è necessario solo un singolo blocco di dati bereturned. La sintassi per la modalità non interattiva è:

   nslookup [-option] [hostname] [server]
				

Per avviare Nslookup.exe in modalità interattiva, digitare semplicemente "nslookup" al commandprompt:

   C:\> nslookup
   Default Server:  nameserver1.domain.com
   Address:  10.0.0.1
   >
				

Digitando "help" o "?" al prompt dei comandi, verrà generato un elenco dei comandi disponibili.Qualsiasi parola digitata al prompt dei comandi che non venga riconosciuto come si è tentato di risolvere il problema utilizzando il defaultserver isassumed un comando valido per essere un nome host e un tentativo. Per interrompere i comandi interattivi, premere CTRL + C. Per uscire dalla interactivemode e tornare al prompt dei comandi, digitare Esci al prompt dei comandi.

Di seguito è riportato l'output di Guida e contiene l'elenco completo delle opzioni:

Commands:   (identifiers are shown in uppercase, [] means optional)

 NAME            - print info about the host/domain NAME using default 
                   server
 NAME1 NAME2     - as above, but use NAME2 as server
 help or ?       - print info on common commands
 set OPTION      - set an option

    all                 - print options, current server and host
    [no]debug           - print debugging information
    [no]d2              - print exhaustive debugging information
    [no]defname         - append domain name to each query
    [no]recurse         - ask for recursive answer to query
    [no]search          - use domain search list
    [no]vc              - always use a virtual circuit
    domain=NAME         - set default domain name to NAME
    srchlist=N1[/N2/.../N6] - set domain to N1 and search list to N1, N2, 
                          and so on
    root=NAME           - set root server to NAME
    retry=X             - set number of retries to X
    timeout=X           - set initial time-out interval to X seconds
    type=X              - set query type (for example, A, ANY, CNAME, MX, 
                          NS, PTR, SOA, SRV)
    querytype=X         - same as type
    class=X             - set query class (for example, IN (Internet), ANY)
    [no]msxfr           - use MS fast zone transfer
    ixfrver=X           - current version to use in IXFR transfer request

 server NAME     - set default server to NAME, using current default server
 lserver NAME    - set default server to NAME, using initial server
 finger [USER]   - finger the optional NAME at the current default host
 root            - set current default server to the root
 ls [opt] DOMAIN [> FILE] - list addresses in DOMAIN (optional: output to 
                  FILE)

    -a          -  list canonical names and aliases
    -d          -  list all records
    -t TYPE     -  list records of the given type (for example, A, CNAME, 
                   MX, NS, PTR, and so on)

 view FILE       - sort an 'ls' output file and view it with pg
 exit            - exit the program
				

Eseguendo il comando setal prompt dei comandi, è possibile impostare un numero di opzioni diverse in Nslookup.exe. Un elenco completo di queste opzioni si ottiene bytyping impostare tutte le. Vedere sopra, sotto il comando set per una stampa di theavailable opzioni.


Ricerca di diversi tipi di dati

Per cercare diversi tipi di dati all'interno dello spazio del nome di dominio, utilizzare il comando set tipoo set q [uerytype] al prompt dei comandi. Ad esempio, per eseguire una query per dati scambiatore di themail, digitare quanto segue:
   C:\> nslookup
   Default Server:  ns1.domain.com
   Address:  10.0.0.1

   > set q=mx
   > mailhost
   Server:  ns1.domain.com
   Address:  10.0.0.1

   mailhost.domain.com     MX preference = 0, mail exchanger =
                           mailhost.domain.com
   mailhost.domain.com     internet address = 10.0.0.5
   >
				

La prima volta che viene eseguita una query per un nome remoto, la risposta è attendibile, ma le query successive sono come non attendibile. La prima volta che isqueried un host remoto, il server DNS locale contatta il server DNS di dominio autorevole forthat. Il server DNS locale memorizza nella cache tali informazioni, fare in modo che le query di thatsubsequent vengono fornita una risposta non autorevole fuori del locale server'scache.


L'esecuzione di query direttamente da un altro nome Server

Per eseguire una query direttamente un altro server dei nomi, utilizzare l'opzione di commandsto server o lserver al server dei nomi. Il comando lserver utilizza il toget server locale, l'indirizzo del server di destinazione, mentre il comando server utilizza server predefinito thecurrent per ottenere l'indirizzo.

Esempio:
   C:\> nslookup

   Default Server:  nameserver1.domain.com
   Address:  10.0.0.1

   > server 10.0.0.2

   Default Server:  nameserver2.domain.com
   Address:  10.0.0.2
   >
				

Utilizzo di Nslookup.exe per il trasferimento di un'intera zona

Nslookup può essere utilizzato per trasferire un'intera zona utilizzando il comando ls .Questo è utile per vedere tutti gli host all'interno di un dominio remoto. La sintassi del comandols è:

   ls [- a | d | t type] domain [> filename]
				

Se si utilizza ls senza argomenti restituirà un elenco di tutti i serverdata di nome e indirizzo. L'opzione - a verrà restituiti alias e nomi canonici, d - verranno dati returnall e -t verranno Filtra per tipo.

Esempio:

   >ls domain.com
   [nameserver1.domain.com]
    nameserver1.domain.com.    NS     server = ns1.domain.com
    nameserver2.domain.com                 NS     server = ns2.domain.com
    nameserver1                            A      10.0.0.1
    nameserver2                            A      10.0.0.2

   >
				

È possibile bloccare i trasferimenti di zona nel server DNS in modo che solo authorizedaddresses o reti possono eseguire questa funzione. Il seguente messaggio di errore verrà bereturned se è stata impostata la protezione dell'area:
* * * Impossibile visualizzare dominio example.com.: Query rifiutata

Per ulteriori informazioni, vedere l'articolo o gli articoli della Microsoft Knowledge Base seguente:
193837  (http://support.microsoft.com/kb/193837/EN-US/ ) Impostazioni di protezione di zona predefinita del Server DNS di Windows NT 4.0

Risoluzione dei problemi Nslookup.exe

Timeout del Server predefinito

Quando si avvia l'utilità Nslookup.exe, possono verificarsi i seguenti errori:
* * * Impossibile trovare nome server per l'indirizzo w.x.y. z: Timeout

Nota: w.x.y. z il primo server DNS è elencato nell'elenco di ordini ricerca del servizio DNS.

* * * Impossibile trovare nome server per l'indirizzo 127.0.0.1: timeout

Il primo errore indica che il server DNS non può essere raggiunto o serviceis non è in esecuzione su tale computer. Per risolvere il problema, avviare il server di onthat del servizio DNS oppure verificare la presenza di problemi di connettività possibili.

Il secondo errore indica che nessun server è stato definito nell'elenco ordine di ricerca DNSService. Per risolvere il problema, aggiungere l'indirizzo IP di un valido ServerDNS all'elenco.

Per ulteriori informazioni, vedere l'articolo o gli articoli della Microsoft Knowledge Base seguente:
172060  (http://support.microsoft.com/kb/172060/EN-US/ ) NSLOOKUP: Impossibile trovare nome Server per l'indirizzo 127.0.0.1

Impossibile trovare nome Server all'avvio di Nslookup.exe

Quando si avvia l'utilità Nslookup.exe, può verificarsi il seguente errore:

* * * Impossibile trovare il nome del server per l'indirizzo w.x.y.z.: dominio inesistente


Questo errore si verifica quando non sono presenti record PTR per l'indirizzo IP del server dei nomi. Quando viene avviata la Nslookup.exe, esegue una ricerca inversa per ottenere il nome del server predefinito. Se è presente alcun dato PTR, questo errore messaggio isreturned. Per correggere assicurarsi che una zona di ricerca inversa esista andcontains i record PTR per il server dei nomi.

Per ulteriori informazioni, vedere l'articolo o gli articoli della Microsoft Knowledge Base seguente:
172953  (http://support.microsoft.com/kb/172953/EN-US/ ) Come installare e configurare Microsoft DNS Server

Nslookup sul dominio figlio ha esito negativo

Quando si esegue una query o una zona di trasferire in un dominio figlio, Nslookup può returnthe errori seguenti:

* * * Sn.dominio.com non trova figlio.dominio.com.: dominio inesistente
* * * Non è possibile elencare dominio figlio.dominio.com.: dominio inesistente


In DNS Manager, è possibile aggiungere un nuovo dominio alla zona primaria, creando così achild dominio. Creazione di un dominio figlio in questo modo non si crea un file di database separato per il dominio, pertanto una query che dominio o l'esecuzione di onit un trasferimento di zona produrrà gli errori sopra indicati. Esegue un trasferimento di zona sul parentdomain elencherà i dati per i domini padre e figlio. Per risolvere il problema aroundthis, creare una nuova zona primaria sul server DNS per il dominio figlio.

Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows NT Server 4.0 Standard Edition
Chiavi: 
kbinfo kbmt KB200525 KbMtit
Traduzione automatica articoliTraduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 200525  (http://support.microsoft.com/kb/200525/en-us/ )
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store