DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 231287 - Ultima modifica: lunedì 7 agosto 2006 - Revisione: 4.3

Sommario

Criteri di gruppo viene applicato all'utente o al computer a seconda della posizione in cui si trovano gli oggetti utente e computer in Active Directory. Tuttavia, in alcuni casi è possibile che sia necessario applicare il criterio agli utenti in base alla posizione del solo oggetto computer. È possibile utilizzare la funzionalità di loopback di Criteri di gruppo per applicare oggetti Criteri di gruppo (GPO) che dipendono solo dal computer a cui l'utente accede.

Informazioni

Per impostare la configurazione utente per computer, attenersi alla seguente procedura:
  1. Nella console Gestione Criteri di gruppo fare clic su Configurazione computer.
  2. Individuare Modelli amministrativi, fare clic su Sistema, su Criteri di gruppo, quindi abilitare l'opzione Criterio loopback.
Questo criterio indica al sistema di applicare l'insieme di oggetti Criteri di gruppo per il computer a qualsiasi utente che accede a un computer interessato da questo criterio. Questo criterio è destinato a computer di cui viene fatto un uso particolare e dove è necessario modificare il criterio utente in base al computer in uso, ad esempio computer utilizzati in luoghi pubblici, laboratori o aule.

Nota Il loopback è supportato solo in un ambiente Active Directory. L'account computer e l'account utente devono trovarsi in Active Directory. Se un controller di dominio basato su Microsoft Windows NT 4.0 gestisce uno dei due account, il loopback non funziona. È necessario che sul computer client sia in esecuzione uno dei seguenti sistemi operativi:
  • Windows XP Professional
  • Windows 2000 Professional
  • Windows 2000 Server
  • Windows 2000 Advanced Server
  • Windows Server 2003
Quando gli utenti utilizzano le relative workstation, è possibile applicare le impostazioni di Criteri di gruppo in base alla posizione dell'oggetto utente. Pertanto, è consigliabile configurare le impostazioni dei criteri in base all'unità organizzativa in cui si trova l'account utente. Tuttavia, possono presentarsi casi in cui un oggetto computer si trova in una specifica unità organizzativa e le impostazioni utente di un criterio devono essere applicate in base alla posizione dell'oggetto computer anziché dell'oggetto utente.

Nota Non è possibile filtrare le impostazioni utente applicate negando o rimuovendo i diritti di lettura e di applicazione dei criteri di gruppo dall'oggetto computer specificato per il criterio di loopback.

In base all'elaborazione normale di Criteri di gruppo utente, ai computer che si trovano nella relativa unità organizzativa gli oggetti Criteri di gruppo vengono applicati in ordine durante l'avvio del computer. Agli utenti che si trovano nella relativa unità organizzativa gli oggetti Criteri di gruppo vengono applicati in ordine durante l'accesso, indipendentemente dal computer a cui accedono.

In alcuni casi, questo ordine di elaborazione potrebbe non essere appropriato: ad esempio, nei casi in cui non si desidera installare le applicazioni assegnate o pubblicate per gli utenti nella relativa unità organizzativa quando l'utente è connesso a un computer in un'unità organizzativa specifica. Con la funzionalità di supporto del loopback di Criteri di gruppo, è possibile specificare altri due modi per recuperare l'elenco di oggetti Criteri di gruppo per qualsiasi utente dei computer in questa unità organizzativa specifica:
  • Modalità unione
    In questa modalità, quando l'utente effettua l'accesso, l'elenco di oggetti Criteri di gruppo dell'utente viene in genere raccolto utilizzando la funzione GetGPOList. La funzione GetGPOList viene quindi nuovamente chiamata utilizzando la posizione del computer in Active Directory. L'elenco di oggetti Criteri di gruppo del computer viene quindi aggiunto alla fine degli oggetti Criteri di gruppo dell'utente. In tal caso gli oggetti Criteri di gruppo del computer hanno la precedenza su quelli dell'utente. In questo esempio, l'elenco di oggetti Criteri di gruppo del computer viene aggiunto all'elenco dell'utente.
  • Modalità sostituzione
    In questa modalità, l'elenco di oggetti Criteri di gruppo dell'utente non viene raccolto. Viene utilizzato solo l'elenco di oggetti Criteri di gruppo basato sull'oggetto computer.

Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
  • Microsoft Windows XP Professional
  • Microsoft Windows Server 2003 Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
Chiavi: 
kbenv kbinfo kbnetwork KB231287
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store