DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 238477 - Ultima modifica: martedì 1 giugno 2004 - Revisione: 2.2

 

Sintomi

Quando si esegue una query distribuita su un server collegato di Microsoft SQL Server in un computer basato su Microsoft Windows NT 4.0, viene visualizzato il seguente messaggio di errore:
Server: Messaggio 18456, livello 14, stato 1, riga 1 accesso non riuscito per l'utente ' \ '
Quando si esegue una query distribuita su un server collegato di Microsoft SQL Server in un computer basato su Microsoft Windows 2000, viene visualizzato il seguente messaggio di errore:
Server: Messaggio 18456, livello 14, stato 1, riga 1 accesso non riuscito per l'utente 'NT AUTHORITY\ANONYMOUS LOGON'
Questo problema si verifica quando SQL Server utilizza la libreria di rete del server TCP/IP o la libreria di rete server multiprotocollo per attendere le richieste dei client.

Cause

Questo messaggio indica che tentano di accedere al server collegato, utilizzando l'autenticazione di Windows per rappresentare il client connessione.

L'autenticazione NTLM non supporta doppio hop, in quanto i token di protezione e gli hash sono validi per il computer in cui vengono generati solo.

Ad esempio, si supponga che esista la seguente configurazione:
  • SQL Server è installato sui server A e b.
  • Si dispone di un computer client c.
  • È stato impostato il server B up backup come server collegato nel server A per mezzo di una delle seguenti operazioni:
    • L'opzione useself la procedura sp_addlinkedsrvlogin stored procedure.

      - oppure -
    • Il verrà rappresentati opzione nella protezione scheda della finestra di dialogo Proprietà Server collegato in Enterprise Manager.
Dato questa configurazione, valide le seguenti:

I client sul server A può connettersi al server A per mezzo dell'autenticazione di Windows NT e sarà in grado di eseguire query su server B collegato con il proprio account di protezione Windows NT (presupponendo che dispongono delle autorizzazioni accesso appropriato). Le credenziali di Windows NT solo necessario apportare un "singolo hop" da server A server b.

I client sul client C correttamente possono connettersi a server A per mezzo dell'autenticazione di Windows NT. Tuttavia, se tentano di eseguire query su server collegato B, vengono interrotte con messaggio 18456 le. Questo è considerato un "doppio hop" in quanto le credenziali di Windows da un client C vengono inviate al server A inizialmente e secondo hop dal server A Server B per la query remota non è supportata in SQL Server 7.0 in un computer basato su Microsoft Windows NT 4.0.

Workaround

Per ovviare al problema, utilizzare uno dei metodi descritti di seguito:
  • Consente di associare i client su server A un account di protezione standard accesso nel server B, utilizzando la procedura sp_addlinkedsrvlogin memorizzati o la scheda di protezione della finestra di finestra di dialogo Proprietà Server collegato in Enterprise Manager.
  • Se si esegue nella query distribuita in un'istanza di SQL Server è in esecuzione su un computer basato su Microsoft Windows 2000, configurare SQL Server per attendere le richieste client, la libreria di rete Server Named Pipes , anziché utilizzando la libreria di rete server TCP/IP o la libreria di rete server multiprotocollo . Per configurare le librerie di rete server per SQL Server, utilizzare l'utilità Configurazione di rete di SQL Server.

Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft SQL Server 7.0 Standard Edition
Chiavi: 
kbmt kbprb KB238477 KbMtit
Traduzione automatica articoliTraduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 238477  (http://support.microsoft.com/kb/238477/en-us/ )
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store