DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 252509 - Ultima modifica: venerdì 3 marzo 2006 - Revisione: 3.1

Sintomi

Quando si tenta di rendere disponibili file o cartelle in modalità non in linea, è possibile che venga visualizzato il seguente messaggio di errore:
File non in linea (\\server\condivisione): Impossibile rendere disponibile non in linea la risorsa Nomefile su \\server\condivisione. I file di questo tipo non possono essere resi disponibili in modalità non in linea.

Cause

Per impostazione predefinita, sono esclusi i file con le seguenti estensioni:
db?
ldb
mdb
mde
mdw
pst
slm

Risoluzione

Microsoft sconsiglia di modificare l'elenco dei file esclusi. Per ulteriori dettagli, vedere la sezione "Informazioni".

Status

Si tratta di un comportamento legato alla progettazione del prodotto.

Informazioni

Alcuni tipi di file vengono esclusi per impostazione predefinita con lo scopo di evitare conflitti di file e perdita di dati. Come meccanismo per la funzionalità File non in linea viene utilizzata la cache sul lato client (CSC) che è in grado di riconoscere la presenza di problemi di sincronizzazione, ad esempio se la copia di un file sul server è stata modificata dall'ultima sincronizzazione. In tal caso, è possibile selezionare la versione che si desidera utilizzare, ma non è possibile unire il contenuto.

Potrebbe essere disponibile un altro meccanismo di sincronizzazione che viene utilizzato in genere per il tipo di file, ad esempio i file pst. Questo tipo è incluso nell'elenco per prevenire conflitti con le caratteristiche predefinite di sincronizzazione e non in linea di Microsoft Outlook. La caratteristica File non in linea utilizza un metodo di sincronizzazione di sostituzione, quindi è impossibile che le due copie possano essere unite.

Per modificare l'elenco delle estensioni di file escluse, apportare modifiche all'oggetto Criteri di gruppo appropriato (locale, dominio, unità organizzativa e così via). Ad esempio, per rimuovere l'estensione pst dall'elenco dei file esclusi, abilitare il seguente criterio di esempio nell'editor dei criteri:
Configurazione computer\Modelli amministrativi\Rete\File non in linea\File non memorizzati nella cache
Digitare quindi la stringa seguente nella casella Estensioni:
*.slm;*.mdb;*.ldb;*.mdw;*.mde;*.db?
Disconnettersi e quindi effettuare di nuovo l'accesso. L'elenco predefinito verrà sostituito, mantenendo tutte le estensioni tranne *.pst. Lo stesso metodo può essere utilizzato per qualsiasi altra estensione. Se si desidera includere tutte le estensioni, lasciare vuoto l'elenco.

Per modificare i criteri locali, fare clic sul pulsante Start, scegliere Esegui, digitare gpedit.msc, quindi scegliere OK. Per modificare il criterio di dominio, utilizzare lo snap-in Utenti e computer di Active Directory.

Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
Chiavi: 
kbenv kberrmsg kbprb KB252509
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store