DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 256986 - Ultima modifica: venerdì 30 novembre 2012 - Revisione: 1.0

Questo articolo è stato precedentemente pubblicato con il codice di riferimento I256986

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene illustrato il Registro di sistema. Sono inoltre incluse informazioni su come eseguire il backup del Registro di sistema e su come modificarlo. Viene altresì fornito un elenco di riferimenti per ulteriori informazioni.

Informazioni

Descrizione del Registro di sistema

La quinta edizione del Dizionario di informatica Microsoft definisce il Registro di sistema come:
Database gerarchico centrale utilizzato in Microsoft Windows 98, Windows CE, Windows NT e Windows 2000 per memorizzare le informazioni necessarie per la configurazione del sistema per uno o più utenti, applicazioni e dispositivi hardware.

Il Registro di sistema contiene informazioni a cui il sistema operativo fa continuamente riferimento mentre viene utilizzato, quali i profili di tutti gli utenti, le applicazioni installate nel computer e i tipi di documenti creati da ciascuna applicazione, le impostazioni delle finestre delle proprietà per cartelle e icone delle applicazioni, i componenti hardware presenti nel sistema e le porte in uso.

Il Registro di sistema sostituisce la maggior parte dei file di testo ini utilizzati in Windows 3.x e i file di configurazione di MS-DOS, come Autoexec.bat e Config.sys. Anche se il Registro di sistema è comune a numerosi sistemi operativi Windows, esistono alcune differenze dall'uno all'altro.
Un hive del Registro di sistema è un gruppo di chiavi, sottochiavi e valori che dispone di una serie di file di supporto contenenti copie di backup dei relativi dati. I file di supporto per tutti gli hive, tranne che per HKEY_CURRENT_USER, si trovano nella cartella %SystemRoot%\System32\Config in Windows NT 4.0, Windows 2000, Windows XP, Windows Server 2003 e Windows Vista. I file di supporto per HKEY_CURRENT_USER si trovano nella cartella %SystemRoot%\Profiles\nome_utente. Le estensioni dei nomi dei file in queste cartelle indicano il tipo di dati in essi contenuto. Anche la mancanza dell'estensione può talvolta segnalare il tipo di dati contenuto.
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Hive del Registro di sistemaFile di supporto
HKEY_LOCAL_MACHINE\SAMSam, Sam.log, Sam.sav
HKEY_LOCAL_MACHINE\SecuritySecurity, Security.log, Security.sav
HKEY_LOCAL_MACHINE\SoftwareSoftware, Software.log, Software.sav
HKEY_LOCAL_MACHINE\SystemSystem, System.alt, System.log, System.sav
HKEY_CURRENT_CONFIGSystem, System.alt, System.log, System.sav, Ntuser.dat, Ntuser.dat.log
HKEY_USERS\DEFAULTDefault, Default.log, Default.sav
In Windows 98 i file del Registro di configurazione sono denominati User.dat e System.dat. In Windows Millennium Edition tali file sono denominati Classes.dat, User.dat e System.dat.

Nota Le funzionalità di protezione in Windows NT, Windows 2000, Windows XP, Windows Server 2003 e Windows Vista consentono a un amministratore di controllare l'accesso alle chiavi del Registro di sistema.

Nella tabella riportata di seguito sono elencate le chiavi predefinite utilizzate dal sistema. La dimensione massima del nome di una chiave è di 255 caratteri.
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Cartella/chiave predefinitaDescrizione
HKEY_CURRENT_USERContiene la cartella principale delle informazioni sulla configurazione per l'utente attualmente connesso. Le cartelle dell'utente, i colori dello schermo e le impostazioni del Pannello di controllo sono memorizzati qui. Queste informazioni sono associate al profilo utente. La chiave è talvolta abbreviata in "HKCU".
HKEY_USERSContiene tutti i profili utente caricati nel computer. HKEY_CURRENT_USER è una sottochiave di HKEY_USERS. Questa chiave è talvolta abbreviata in "HKU".
HKEY_LOCAL_MACHINEContiene le informazioni sulla configurazione specifica del computer (per qualsiasi utente). Questa chiave è talvolta abbreviata in "HKLM".
HKEY_CLASSES_ROOTUna sottochiave di HKEY_LOCAL_MACHINE\Software. Le informazioni memorizzate in questa chiave assicurano che venga aperto il programma corretto quando si apre un file mediante Esplora risorse. Questa chiave è talvolta abbreviata in "HKCR". A partire da Windows 2000 queste informazioni sono memorizzate nelle chiavi HKEY_LOCAL_MACHINE e HKEY_CURRENT_USER. La chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Classes contiene le impostazioni predefinite che possono essere applicate a tutti gli utenti del computer locale. La chiave HKEY_CURRENT_USER\Software\Classes contiene le impostazioni che ignorano le impostazioni predefinite e si applicano solo all'utente interattivo. La chiave HKEY_CLASSES_ROOT fornisce una visualizzazione del Registro di sistema che unisce le informazioni di queste due origini. Questa visualizzazione unita è fornita anche per programmi progettati per le versioni precedenti di Windows. Per cambiare le impostazioni per l'utente interattivo, le modifiche devono essere effettuate nella chiave HKEY_CURRENT_USER\Software\Classes invece che in HKEY_CLASSES_ROOT. Per cambiare le impostazioni predefinite, le modifiche devono essere effettuate nella chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Classes. Se si scrivono chiavi in una chiave in HKEY_CLASSES_ROOT, il sistema memorizzerà le informazioni nella chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Classes. Se si scrivono valori in una chiave in HKEY_CLASSES_ROOT e la chiave è già presente in HKEY_CURRENT_USER\Software\Classes, il sistema memorizzerà le informazioni in quest'ultima posizione invece che in HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Classes.
HKEY_CURRENT_CONFIGContiene informazioni sul profilo hardware utilizzato dal computer locale all'avvio del sistema.
Nota Il Registro di sistema nelle versioni a 64 bit di Windows XP, Windows Server 2003 e Windows Vista è suddiviso in chiavi a 32 e 64 bit. Molte delle chiavi a 32 bit hanno lo stesso nome delle relative controparti a 64 bit e viceversa. La versione predefinita a 64 bit dell'editor del Registro di sistema incluso nelle versioni a 64 bit di Windows XP, Windows Server 2003 e Windows Vista presenta le chiavi a 32 bit in corrispondenza del seguente nodo:
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\WOW6432Node
Per ulteriori informazioni sulla visualizzazione del Registro di sistema con le versioni a 64 bit di Windows, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
305097  (http://support.microsoft.com/kb/305097/it/ ) Come visualizzare il Registro di sistema con le versioni a 64 bit di Windows

Nella tabella riportata di seguito sono elencati i tipi di dati attualmente definiti e utilizzati in Windows. La dimensione massima del nome di un valore è la seguente:
  • Windows Server 2003, Windows XP e Windows Vista: 16.383 caratteri
  • Windows 2000: 260 caratteri ANSI o 16.383 caratteri Unicode
  • Windows Millennium Edition, Windows 98, Windows 95: 255 caratteri
I valori di oltre 2.048 byte devono essere memorizzati come file con il nome archiviato nel Registro di sistema. In questo modo il Registro di sistema funziona in modo efficace. La dimensione massima di un valore è la seguente:
  • Windows NT 4.0/Windows 2000/Windows XP/Windows Server 2003/Windows Vista: memoria disponibile
  • Windows Millennium Edition, Windows 98, Windows 95: 16.300 byte
Nota Esiste un limite di 64 KB per la dimensione totale di tutti i valori di una chiave.
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
NomeTipo di datiDescrizione
Valore binarioREG_BINARYDati binari non elaborati. La maggior parte delle informazioni sui componenti hardware è memorizzata come dati binari e visualizzata nell'editor del Registro di sistema in formato esadecimale.
Valore DWORDREG_DWORDDati rappresentati da un numero di lunghezza pari a 4 byte, vale a dire un intero a 32 bit. Molti parametri per i driver e i servizi di dispositivo sono di questo tipo e sono visualizzati nell'editor del Registro di sistema in formato binario, esadecimale o decimale. I valori correlati sono DWORD_LITTLE_ENDIAN, con il byte meno significativo nell'indirizzo inferiore, e REG_DWORD_BIG_ENDIAN, con il byte meno significativo nell'indirizzo più elevato.
Valore stringa espandibileREG_EXPAND_SZUna stringa di dati di lunghezza variabile. Questo tipo di dati comprende variabili che vengono risolte quando un'applicazione o un servizio utilizza i dati.
Valore multistringaREG_MULTI_SZUna stringa multipla. I valori che contengono elenchi o valori multipli in un formato leggibile dagli utenti sono in genere di questo tipo. Le voci sono separate da spazi, virgole o altri segni di punteggiatura.
Valore stringaREG_SZUna stringa di testo di lunghezza fissa.
Valore binarioREG_RESOURCE_LISTUna serie di matrici nidificate progettata per memorizzare un elenco di risorse utilizzate da un driver di dispositivo hardware o da uno dei dispositivi fisici controllati. Questi dati vengono rilevati e scritti nella struttura \ResourceMap dal sistema e sono visualizzati nell'editor del Registro di sistema in formato esadecimale come valori binari.
Valore binarioREG_RESOURCE_REQUIREMENTS_LISTUna serie di matrici nidificate progettata per memorizzare un elenco di possibili risorse hardware o uno dei dispositivi fisici che il driver di dispositivo può utilizzare, da cui il sistema scrive un sottoinsieme nella struttura \ResourceMap. Questi dati sono rilevati dal sistema e sono visualizzati nell'editor del Registro di sistema in formato esadecimale come valori binari.
Valore binarioREG_FULL_RESOURCE_DESCRIPTORUna serie di matrici nidificate progettate per memorizzare un elenco di risorse utilizzate da un dispositivo hardware fisico. Questi dati vengono rilevati e scritti nella struttura \HardwareDescription dal sistema e sono visualizzati nell'editor del Registro di sistema in formato esadecimale come valori binari.
NessunoREG_NONEDati privi di un tipo particolare. Questi dati sono scritti nel Registro di sistema dal sistema o dalle applicazioni e sono visualizzati nell'editor del Registro di sistema in formato esadecimale come valori binari.
CollegamentoREG_LINKUna stringa Unicode che assegna un nome a un collegamento simbolico.
Valore QWORDREG_QWORDDati rappresentati da un numero intero a 64 bit. Questi dati sono visualizzati nell'editor del Registro di sistema come valori binari e sono stati introdotti per la prima volta in Windows 2000.

Backup del Registro di sistema

Prima di modificare il Registro di sistema, esportare le chiavi di registro che si desidera modificare oppure eseguire il backup completo del Registro di sistema. Se si verifica un problema, è possibile attenersi alla procedura riportata nella sezione "Ripristino del Registro di sistema" per ripristinare lo stato precedente del Registro di sistema. Per eseguire il backup completo del Registro di sistema, utilizzare lo strumento Backup per creare una copia dello stato del sistema. Nello stato del sistema è incluso il Registro di sistema, il database di registrazione delle classi COM+ e i file di avvio. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo dello strumento Backup per creare una copia dello stato del sistema, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportati di seguito:
308422  (http://support.microsoft.com/kb/308422/it/ ) Come utilizzare lo strumento Backup incluso in Windows XP per eseguire il backup di file e cartelle
320820  (http://support.microsoft.com/kb/320820/it/ ) Come utilizzare lo strumento Backup per effettuare il backup di file e cartelle in Windows XP Home Edition
326216  (http://support.microsoft.com/kb/326216/it/ ) Come utilizzare la funzionalità di backup per eseguire il backup e il recupero di dati in Windows Server 2003

Modificare il Registro di sistema

Per modificare i dati del Registro di sistema, un programma deve utilizzare le funzioni del Registro di sistema definite nel seguente sito Web MSDN:
http://msdn.microsoft.com/it-it/library/ms724875(VS.85).aspx (http://msdn.microsoft.com/it-it/library/ms724875(VS.85).aspx)
Gli amministratori possono modificare il Registro di sistema mediante l'apposito editor (Regedit.exe o Regedt32.exe), i Criteri di gruppo, il Criterio di sistema, i file del Registro di sistema (reg) o eseguendo script, come i file script di Visual Basic.

Utilizzare l'interfaccia utente di Windows

Si consiglia di utilizzare l'interfaccia utente di Windows anziché eseguire le modifiche direttamente mediante l'editor del Registro di sistema. In alcuni casi la modifica manuale del Registro di sistema costituisce tuttavia il metodo migliore per risolvere un problema relativo al prodotto. Se il problema è documentato nella Microsoft Knowledge Base, è disponibile un articolo in cui sono fornite procedure dettagliate per la modifica del Registro di sistema al fine di risolvere il problema. Si consiglia di seguire le istruzioni alla lettera.

Utilizzare l'editor del Registro di sistema

Avviso L'errata modifica del Registro di sistema tramite l'editor o un altro metodo può causare seri problemi, che potrebbero richiedere la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft non è in grado di garantire la soluzione di problemi derivanti dall'errato utilizzo dell'editor del Registro di sistema. La modifica del Registro di sistema è a rischio e pericolo dell'utente.
È possibile utilizzare l'editor del Registro di sistema per:
  • Individuare un sottoalbero, una chiave, una sottochiave o un valore
  • Aggiungere una sottochiave o un valore
  • Modificare un valore
  • Eliminare una sottochiave o un valore
  • Rinominare una sottochiave o un valore
Nell'area di esplorazione dell'editor del Registro di sistema sono visualizzate le cartelle, ognuna delle quali rappresenta una chiave predefinita del computer locale. Quando si accede al Registro di sistema di un computer remoto, vengono visualizzate solo due chiavi predefinite: HKEY_USERS e HKEY_LOCAL_MACHINE.

Utilizzare Criteri di gruppo

In Microsoft Management Console (MMC) sono disponibili strumenti amministrativi che consentono di amministrare reti, computer, servizi o altri componenti del sistema. Lo snap-in Criterio gruppo di MMC consente agli amministratori di definire le impostazioni dei criteri applicabili a computer o utenti. È possibile implementare Criteri di gruppo in computer locali utilizzando lo snap-in Criterio gruppo in MMC, Gpedit.msc. È possibile implementare i Criteri di gruppo in Active Directory utilizzando lo snap-in Utenti e computer di Active Directory di MMC. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo dei Criteri di gruppo, vedere gli argomenti correlati allo snap-in Criterio gruppo in MMC.

Utilizzare un file delle voci di registrazione (reg)

Creare un file delle voci di registrazione (reg) contenente le modifiche del Registro di sistema, quindi eseguirlo sul computer al quale si desidera applicare le modifiche. È possibile eseguire il file reg manualmente o mediante uno script di accesso. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
310516  (http://support.microsoft.com/kb/310516/it/ ) Come aggiungere, modificare o eliminare sottochiavi e valori del Registro di sistema mediante un file delle voci di registro (reg)

Utilizzare Windows Script Host

Con Windows Script Host è possibile eseguire script VBScript e JScript direttamente nel sistema operativo. È possibile creare file VBScript e JScript che utilizzano metodi di Windows Script Host per eliminare, leggere e scrivere chiavi e valori del Registro di sistema. Per ulteriori informazioni su questi metodi, vedere i seguenti siti Web Microsoft:
Metodo RegDelete
http://msdn2.microsoft.com/en-us/library/293bt9hh.aspxp (http://msdn.microsoft.com/it-it/library/293bt9hh(VS.85).aspx)
Metodo RegDelete
http://msdn.microsoft.com/it-it/library/x05fawxd(VS.85).aspx (http://msdn.microsoft.com/it-it/library/x05fawxd(VS.85).aspx)
Metodo RegWrite
http://msdn.microsoft.com/it-it/library/yfdfhz1b(VS.85).aspx (http://msdn.microsoft.com/it-it/library/yfdfhz1b(VS.85).aspx)

Utilizzare Strumentazione gestione Windows

Strumentazione gestione Windows (WMI) è un componente del sistema operativo Microsoft Windows ed è l'implementazione Microsoft di WBEM (Web-Based Enterprise Management). WBEM è un'iniziativa industriale per lo sviluppo di una tecnologia standard di accesso alle informazioni di gestione in un ambiente aziendale. È possibile utilizzare WMI per automatizzare attività amministrative, come la modifica del Registro di sistema, in un ambiente aziendale. WMI può essere utilizzato in linguaggi di script che dispongono di un modulo di gestione per Windows e che supportano la gestione di oggetti Microsoft ActiveX. È inoltre possibile utilizzare lo strumento della riga di comando WMI (Wmic.exe) per modificare il Registro di sistema.
Per ulteriori informazioni su WMI, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://msdn.microsoft.com/it-it/library/aa394582(VS.85).aspx (http://msdn.microsoft.com/it-it/library/aa394582(VS.85).aspx)
Per ulteriori informazioni sull'utilità della riga di comando WMI, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
290216  (http://support.microsoft.com/kb/290216/it/ ) Descrizione dell'utilità della riga di comando di Strumentazione gestione Windows (WMI)

Utilizzare Console Registry Tool for Windows

Per modificare il Registro di sistema, è possibile utilizzare Console Registry Tool for Windows (Reg.exe). Per informazioni sull'utilità Reg.exe digitare reg /? al prompt dei comandi, quindi scegliere OK.

Ripristinare il Registro di sistema

Per ripristinare il Registro di sistema, utilizzare il metodo appropriato.

Ripristinare le chiavi del Registro di sistema

Per ripristinare le chiavi esportate, fare doppio clic sul file di registrazione delle voci (reg) salvato nella sezione Esportare le sottochiavi del Registro di sistema. In alternativa è possibile ripristinare l'intero Registro di sistema da una copia di backup. Per ulteriori informazioni su come ripristinare l'intero Registro di sistema, vedere la sezione "Ripristinare l'intero Registro di sistema" più avanti in questo articolo.

Ripristinare l'intero Registro di sistema

Per ripristinare l'intero Registro di sistema, ripristinare lo stato del sistema da un backup. Per ulteriori informazioni sul ripristino dello stato del sistema da una copia di backup, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
309340  (http://support.microsoft.com/kb/309340/it/ ) Come utilizzare lo strumento di Backup per il ripristino di file e cartelle nel computer in Windows XP

Nota Quando si esegue il backup dello stato del sistema vengono create delle copie aggiornate dei file del Registro di sistema nella cartella %SystemRoot%\Repair. Se non è possibile avviare Windows XP dopo la modifica del Registro di sistema, sostituire manualmente i file di registro utilizzando la procedura descritta nella sezione "Parte 1" dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
307545  (http://support.microsoft.com/kb/307545/it/ ) Come ripristinare un Registro di sistema danneggiato che impedisce l'avvio di Windows XP

Riferimenti

Per ulteriori informazioni, visitare i seguenti siti Web Microsoft (informazioni in lingua inglese):
http://technet.microsoft.com/it-it/library/cc984339.aspx (http://technet.microsoft.com/it-it/library/cc984339.aspx)
http://technet.microsoft.com/it-it/library/cc750583.aspx (http://technet.microsoft.com/it-it/library/cc750583.aspx)
Il catalogo di prodotti testati per Windows Server rappresenta un valido riferimento per i prodotti compatibili con Windows Server. Per ulteriori informazioni sui prodotti di backup compatibili con Windows Server, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://www.windowsservercatalog.com/results.aspx?text=backup&bCatID=1282&OR=5&chtext=&cstext=&csttext=&chbtext= (http://www.windowsservercatalog.com/results.aspx?text=backup&bCatID=1282&OR=5&chtext=&cstext=&csttext=&chbtext=)
Data Protection Manager (DPM) è un componente essenziale della famiglia di prodotti di gestione Microsoft System Center ed è stato progettato per aiutare i professionisti IT nella gestione dell'ambiente Windows. DPM è il nuovo standard per le operazioni di backup e ripristino di Windows grazie all'offerta di una protezione continua dei dati per i server di applicazioni e i file server Microsoft che utilizzano dischi e nastri perfettamente integrati. Per ulteriori informazioni su DPM, visitare il seguente sito Web Microsoft (informazioni in lingua inglese):
http://www.microsoft.com/systemcenter/dpm/default.mspx (http://www.microsoft.com/systemcenter/dpm/default.mspx)
Per ulteriori informazioni sul recupero dei dati, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://social.technet.microsoft.com/Search/it-it/?Query=Disaster+Recovery (http://social.technet.microsoft.com/Search/it-it/?Query=Disaster+Recovery)
Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup del Registro di sistema e su come ripristinarlo, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportati di seguito:
322756  (http://support.microsoft.com/kb/322756/it/ ) Come eseguire il backup e il ripristino del Registro di sistema in Windows XP e Windows Vista
322755  (http://support.microsoft.com/kb/322755/it/ ) Come eseguire il backup, la modifica e il ripristino del Registro di sistema in Windows 2000
323170  (http://support.microsoft.com/kb/323170/it/ ) Come eseguire il backup, la modifica e il ripristino del Registro di sistema in Windows NT 4.0
322754  (http://support.microsoft.com/kb/322754/it/ ) Come eseguire il backup, la modifica e il ripristino del Registro di sistema in Windows 95, Windows 98 e Windows ME
Per ulteriori informazioni sulle differenze tra Regedit.exe e Regedt32.exe, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
141377  (http://support.microsoft.com/kb/141377/it/ ) Differenze tra Regedit.exe e Regedt32.exe
Nota: questo è un articolo a "PUBBLICAZIONE RAPIDA", creato direttamente all'interno dell'organizzazione di supporto Microsoft. Le informazioni contenute nel presente documento vengono fornite "così come sono" in risposta alle problematiche riscontrate. A causa della rapidità con cui vengono resi disponibili, i materiali possono contenere errori di battitura e sono soggetti a modifica senza preavviso, in qualsiasi momento. Per altre considerazioni, vedere le Condizioni per l'utilizzo (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=151500) .

Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Windows Vista Enterprise
  • Windows Vista Business
  • Windows Vista Ultimate
  • Windows Vista Home Premium
  • Windows Vista Home Basic
  • Windows Vista Starter
  • Windows Vista Business 64-bit edition
  • Windows Vista Ultimate 64-bit edition
  • Windows Vista Home Premium 64-bit edition
  • Windows Vista Home Basic 64-bit edition
  • Windows Vista Enterprise 64-bit edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
  • Microsoft Windows XP Professional x64 Edition
  • Microsoft Windows XP Home Edition
  • Microsoft Windows XP Professional
  • Microsoft Windows XP Media Center Edition 2005 Update Rollup 2
  • Microsoft Windows XP Tablet PC Edition
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
  • Microsoft Windows NT Server 4.0 Standard Edition
  • Microsoft Windows NT Server 4.0 Enterprise Edition
  • Microsoft Windows NT Workstation 4.0 Developer Edition
  • Microsoft Windows 95
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Premium Edition
  • Microsoft Windows Small Business Server 2003 Standard Edition
Chiavi: 
kbresolve kbenv kbinfo kbregistry KB256986
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store