DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 259025 - Ultima modifica: mercoledì 28 febbraio 2007 - Revisione: 3.2

 

Sommario

In questo articolo si descrivono le opzioni di prestazione in Windows. Per visualizzare o modificare queste opzioni, scegliere Avvia, scegliere Impostazioni, scegliere Pannello di controllo, fare doppio clic su Sistema, fare clic sulla scheda Avanzate e quindi scegliere Opzioni prestazioni. Per visualizzare queste opzioni in Windows XP, scegliere Avvia, scegliere Pannello di controllo, fare doppio clic su Sistema, fare clic sulla scheda Avanzate e quindi scegliere Impostazioni Prestazione.

Informazioni

È possibile utilizzare la prestazione le opzioni per impostare a Windows sono ottimizzate per i programmi nel foreground o per i servizi nel background. Suppone che sia più efficiente che i server di programma o i programmi interattivi sui computer desktop le consentano a esse più di rispondere all'input dalla tastiera e servire più thread (migliaia diverse sopra Servizi terminal nella modalità server applicazioni) con le sezioni di tempo più brevi, che i servizi nel background siano relativamente meno nel numero e che siano più efficienti con più volta di CPU.

Il termino "quantum" è una misura unitless del tempo per ogni sezione di tempo che un thread l'esecuzione finché non si verifica "una variazione di contesto" e un altro thread ( uno di programma da addentro a un altro programma ) è selezionato eseguirsi. Ciò lo impedisce a un processo CPU-bound di monopolizzare il processore. In Windows, 3 quantum sono attualmente uguali a 10 millisecondi (singolo processore) o 15 millisecondi (Pentium multiprocessore). Ciò dipende dal livello di astrazione di hardware (HAL) selezionato per il computer. HAL OEM può avere un diverso valore. Le sezioni di tempo corrette a 36 quantum sono attualmente in uso quando i servizi nel background si selezionano (come è possibile scegliere in un'installazione di server tipico).

Diventare più complesso la situazione quando si attiva l'opzione Foreground Applications. Ciò introduce il concetto di "quantum variabile". In questo caso, le attività nel background visualizzano un diverso quantum del quantum ricevuto dalle attività nel foreground. Entrambi set dei quantum sono anche inferiore che un thread si riceverà in un computer impostato per i servizi nel background. Attualmente, un processo nel background riceve un quantum di 3 e un processo nel foreground riceve un quantum di 9. È possibile pertanto calcolare la lunghezza di volta che si eseguirà il thread prima di che scade il suo timer.

Oltre alle impostazioni di ora slice in Windows, l'opzione Foreground Applications comporta un priority di processo 2 oltre i processi nel background. Notare che si applica questo priority solo alla priorità corrente di thread che non è visibile in Task Manager. Osservare la priorità corrente del thread e vedere il priority boost nell'azione è possibile utilizzando Monitor di sistema. Ricordare inoltre che Microsoft Windows NT utilizza anche le rettifiche (in genere 2) di ulteriore priorità basate su altri eventi come aumentano momentaneamente la priorità di un thread quando esso ritorna da una chiamata di I/O quando ritorna da una chiamata di sottosistema nella modalità di utente o riceve l'input dalla tastiera. Quando l'opzione Foreground Applications è attiva, la priorità corrente di thread per un processo nell'esecuzione viene boast occasionalmente da 8 tra 12. Il priority di tastiera è anche la ragione che è limitato su 2 il priority di processo gli altri thread possono rispondere rapidamente all'input dalla tastiera. Questa impostazione si applica immediatamente a tutti i thread di processo.

Nessuna della discussione suddetta riguarda il concetto di classi di priorità o processo che pianifica le classi. L'oggetto Windows Advanced Server e Datacenter Server che utilizza il processo delle classi di pianificazione di processo utilizzarsi se solo si seleziona l'opzione Background Services per controllare il comportamento di processi. Consultare la documentazione Developers Network per ulteriori informazioni sulla pianificazione di processi delle classi.

Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
Chiavi: 
kbenv kbinfo KB259025 KbMtit kbmt
Traduzione automatica articoliTraduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica. Nel caso in cui si riscontrino degli errori e si desideri inviare dei suggerimenti, è possibile completare il questionario riportato alla fine del presente articolo.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 259025  (http://support.microsoft.com/kb/259025/en-us/ )
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store