DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 274446 - Ultima modifica: martedì 18 aprile 2006 - Revisione: 5.2

 

Sommario

L'amministrazione dei cluster di failover è stata migliorata in modo che un cluster di failover Microsoft SQL Server 2000 è semplice da installare, configurare e gestire. I miglioramenti nel programma di installazione, manutenzione e d'emergenza recuperabilità sono notevoli.

Per ulteriori informazioni sulle installazioni di SQL Server 2000, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
243218  (http://support.microsoft.com/kb/243218/EN-US/ ) INF: Ordine di installazione per SQL Server 2000 Enterprise Edition on Microsoft Cluster Server
Con il clustering di SQL Server 2000, esistono miglioramento notevole in recuperabilità. Tramite l'impostazione di SQL Server 2000, si ha la possibilità di aggiungere o rimuovere un nodo come proprietario di un server SQL virtuale e la possibilità di reinstallare o ricostruire un'istanza del cluster su qualsiasi nodo del cluster senza influenzare le altre istanze cluster di SQL Server.

Allo stesso modo, le utilità di SQL Server 2000 e la strumenti di amministrazione sono stati migliorati per utilizzare i cluster di failover. Gli strumenti di amministrazione includono:
  • / Query di ricerca full-text

  • SQL Server Enterprise Manager

  • Gestione controllo servizi SQL Server

  • SQL Server Profiler

  • SQL Query Analyzer
Per ulteriori informazioni sulle funzionalità di questi strumenti, vedere i seguenti argomenti nella documentazione in linea di SQL Server 2000:
  • " supporto del clustering di Failover "

  • " utilizzando strumenti con clustering di Failover di SQL Server "
A causa per la funzionalità migliorate e la recuperabilità con implementazioni di cluster di SQL Server 2000, Microsoft raccomanda che le aziende di aggiornare tutti i cluster di SQL Server 6.5 e SQL Server 7.0 cluster di server per SQL Server 2000 nel minor tempo possibile. Un aggiornamento di cluster di SQL Server potrebbe non essere possibile nei computer dotati di applicazioni legacy eseguite come un ambiente di produzione con il cluster SQL Server. Se è il caso, contattare il fornitore del applicazione per assistenza o requisiti per l'aggiornamento.

Informazioni

Di problemi e gli avvisi descritti negli articoli della Knowledge Base riportato di seguito non è più specifiche clustering di SQL Server 2000:
254593  (http://support.microsoft.com/kb/254593/EN-US/ ) INF: Risoluzione dei problemi errori SQL Cluster Wizard
247110  (http://support.microsoft.com/kb/247110/EN-US/ ) PRB: Replica deve essere rimosso prima applicazione Service Pack
235987  (http://support.microsoft.com/kb/235987/EN-US/ ) Server SQL virtuale indirizzo TCP/IP di supporta uno solo
225092  (http://support.microsoft.com/kb/225092/EN-US/ ) Rimozione di un nodo in un cluster possono causare problemi in SQL 6.5 o 7.0
183959  (http://support.microsoft.com/kb/183959/EN-US/ ) PRB: SVS può non eseguito su un altro nodo dopo il nodo ricostruito
313037  (http://support.microsoft.com/kb/313037/ ) INF: Aggiornamento dei cluster SQL Server a Windows Server 2003

Per ulteriori informazioni sui vantaggi dell'aggiornamento, visitare il sito di Web di Microsoft:
http://technet.microsoft.com/en-us/events/bb643137.aspx (http://technet.microsoft.com/en-us/events/bb643137.aspx)

Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft SQL Server 2000 Enterprise Edition
  • Microsoft SQL Server 6.5 Enterprise Edition
  • Microsoft SQL Server 7.0 Enterprise Edition
Chiavi: 
kbmt kbbug kbclustering kbinfo KB274446 KbMtit
Traduzione automatica articoliTraduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 274446  (http://support.microsoft.com/kb/274446/en-us/ )
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store