DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 2772113 - Ultima modifica: venerdì 9 novembre 2012 - Revisione: 1.0

 

In questa pagina

Sintomi

Quando si crea una condivisione di file su un file server del cluster Windows Server 2012 con la proprietà Disponibili in modo continuo attivata, viene registrato il seguente evento:
Fonte: Microsoft-Windows-SmbServer
ID evento: 1801
Descrizione:
Errore di CA: Impossibile impostare la proprietà sempre disponibile in una condivisione di file nuovo o esistente come filtro di chiave di ripristino non è stato avviato.
Inoltre, potrebbe essere registrato il seguente evento nel Registro di ResumeKeyFilter:
Fonte: Microsoft-Windows-ResumeKeyFilter
ID evento: 1008
Descrizione:
Il filtro Impossibile connettersi a un volume perché il volume supporta nomi brevi, ma il filtro non supporta i nomi brevi.
Nota ID evento 1008 viene registrato sul nodo del cluster in un cluster di server di file tradizionale quando è in linea il gruppo di risorse. In un cluster di server di file di scalabilità, questo evento viene registrato nel nodo coordinatore Cluster Shared Volume (CSV).

Cause

Questo problema si verifica perché il file system della condivisione di file che si desidera aggiungere supporta nomi di file (8.3) brevi. Tuttavia, in modo continuo condivisioni di file disponibili non supportano i nomi di file brevi.

Risoluzione

Se si utilizzano applicazioni che dipendono dai nomi di file brevi, è possibile utilizzare le funzionalità disponibili in modo continuo. Per ulteriori informazioni sulle funzionalità disponibili in modo continuo, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
2709568  (http://support.microsoft.com/kb/2709568/ ) Nuove funzionalità di SMB 3.0 in Windows Server 2012 file server
Se non si utilizzano le applicazioni che dipendono dai nomi di file brevi, disattivare il supporto per i nomi di file breve prima di attivare la proprietà Sempre disponibile .

Come disattivare e rimuovere i nomi di file brevi

Nota I volumi condiviso del cluster devono disporre di una lettera di unità assegnata prima di eseguire questi comandi. Per assegnare una lettera di unità a un volume condiviso del cluster, visitare il "Come assegnare una lettera di unità a un volume"sezione.
  • Per determinare se i nomi di file brevi sono abilitati, eseguire il comando riportato di seguito:
    Fsutil 8dot3name query<volume path=""></volume>
    L'output Mostra le impostazioni globali e per ogni volume.
  • Per disattivare la creazione di nomi di file brevi in un volume specifico, eseguire il comando riportato di seguito:
    Fimpostare 8dot3name sutil<volume path=""> </volume>1
  • Per rimuovere i nomi di file brevi da un volume specifico, eseguire il comando riportato di seguito:
    Fsutil striscia di 8dot3name <volume path=""> </volume>1
    Nota Si consiglia di rimuovere i nomi di file brevi esistenti dal volume prima di attivare la proprietà Sempre disponibile .

    AvvisoSe sirimuovere definitivamente i nomi di file brevi e non modificare le chiavi del Registro di sistema che fanno riferimento ai nomi file brevi, potrebbero verificarsi errori imprevisti delle applicazioni. Questi errori includono l'impossibilità di disinstallare un'applicazione. È consigliabile innanzitutto backup nella directory o il volume prima di provare a rimuovere i nomi di file brevi.
Per ulteriori informazioni sui comandi Fsutil8dot3name , visitare il seguente sito Web Microsoft TechNet:
Ulteriori informazioni sui comandi Fsutil 8dot3name (http://technet.microsoft.com/en-us/library/ff621566(v=WS.10).aspx)

Come assegnare una lettera di unità a un volume

Per assegnare una lettera di unità a un volume, attenersi alla seguente procedura:
  1. Eseguire Mountvol.exe senza parametri per determinare il nome del volume del volume cluster condiviso.
  2. Assegnare una lettera di unità utilizzando il valore di nome di volume che si ottiene nel passaggio 1. A tale scopo, eseguire il comando riportato di seguito:
    Mountvol.exe <drive letter=""> </drive>:<volume name=""></volume>
  3. Dopo avere disattivato la creazione di nomi di file brevi, rimuovere il punto di montaggio. A tale scopo, eseguire il comando riportato di seguito:
    Mountvol.exelettera di unità>: /D

Informazioni

Per ulteriori informazioni sulla funzionalità di Failover trasparente SMB, visitare il seguente sito Web Microsoft:
Introduzione alla funzionalità di Failover trasparente SMB (http://blogs.technet.com/b/clausjor/archive/2012/06/07/smb-transparent-failover-making-file-shares-continuously-available.aspx)
Per ulteriori informazioni sulla compatibilità delle applicazioni e supporto di API per SMB 3.0, il file system Volume condiviso del Cluster e con capacità di recupero del file system, visitare il seguente sito Web Microsoft:Per ulteriori informazioni sulle funzioni di gestione di file in SMB 3.0, visitare il seguente sito Web Microsoft:
Ulteriori informazioni sulle funzioni di gestione dei file in SMB 3.0 (http://download.microsoft.com/download/C/B/3/CB3561DC-6BF6-443D-B5B9-9676ACDF7F75/File%20Directory%20Volume%20Support.xlsx)

Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Windows Server 2012 Datacenter
  • Windows Server 2012 Standard
Chiavi: 
kbsurveynew kbexpertiseadvanced kbprb kbmt KB2772113 KbMtit
Traduzione automatica articoliTraduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 2772113  (http://support.microsoft.com/kb/2772113/en-us/ )
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store