DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 287497 - Ultima modifica: sabato 8 febbraio 2014 - Revisione: 10.0

 
Se si è clienti di Small Business, trovare ulteriori risorse didattiche e di risoluzione dei problemi di Supporto per le piccole aziende (http://smallbusiness.support.microsoft.com) .
Per una versione di Microsoft Outlook 2000 di questo articolo, vedere 197316  (http://support.microsoft.com/kb/197316/ ) .
Per una versione di Microsoft Outlook 2000 (IMO) di questo articolo, vedere 197315  (http://support.microsoft.com/kb/197315/ ) .
Per una versione di Microsoft Outlook 98 di questo articolo, vedere 181325  (http://support.microsoft.com/kb/181325/ ) .

In questa pagina

Sommario

È possibile utilizzare lo strumento Manutenzione Posta in arrivo (canpst.exe) per recuperare cartelle e messaggi da un file di cartelle personali (.pst) danneggiato o file di cartelle offline (.ost) in Microsoft Outlook 2010, Outlook 2007, Outlook 2003 e Outlook 2002. Scanpst.exe viene installato automaticamente quando si installa Microsoft Office o Microsoft Outlook. Scanpst.exe non è disponibile come download.

In questo articolo viene descritto cosa è lo strumento Manutenzione Posta in arrivo e la convalida e corregge gli errori in un file con estensione pst o ost.

Come utilizzare lo strumento Manutenzione Posta in arrivo

Per recuperare cartelle e messaggi dal file con estensione ost o pst danneggiato utilizzando lo strumento Manutenzione Posta in arrivo, attenersi alla seguente procedura.


Video: Come ripristinare i file della cartella di Outlook (pst)

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
UUID =864d6ddc-b810-4c61-9737-9c4a1d6ca023 VideoUrl =http://aka.ms/ae4hso (http://aka.ms/ae4hso)
Riduci l'immagineEspandi l'immagine


Nota. Negli esempi nelle sezioni riportate di seguito viene illustrato come utilizzare lo strumento Manutenzione Posta in arrivo su un file pst, ma è possibile utilizzare le stesse procedure per un file delle cartelle fuori rete (ost).

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Fare clic per espandere
Passaggio 1: eseguire lo strumento Manutenzione Posta in arrivo per diagnosticare e correggere gli errori


Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Fare clic per espandere
Passaggio 2: recupero degli elementi ripristinati


Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Fare clic per espandere
Passaggio 3: recupero degli elementi ripristinati dal file di backup

Informazioni avanzate

Per coloro che sono interessati, questa sezione descrive esattamente cosa è lo strumento Manutenzione Posta in arrivo e come lo strumento di convalida e corregge gli errori nel file con estensione pst o ost.

È lo strumento di ripristino Posta in arrivo

Quando si esegue lo strumento Manutenzione Posta in arrivo su un file delle cartelle personali (pst), effettua le seguenti operazioni:
  • Lo strumento Manutenzione Posta in arrivo analizza le cartelle personali (pst) file directory struttura elemento intestazioni e per recuperare tutti gli elementi e cartelle.
  • Se lo strumento Manutenzione Posta in arrivo consente di recuperare il file delle cartelle personali (pst), significa che lo strumento di ripristino sono stati rilevati problemi e ripristinata il più possibile.
  • Lo strumento Manutenzione Posta in arrivo tenta di trasformare qualsiasi file in un file delle cartelle personali (pst). Ad esempio, se si rinomina un file eseguibile"Un elementopst"(senza virgolette), il toolchanges del file in un file pst visualizzabile.
  • Lo strumento Manutenzione Posta in arrivo esegue un backup di tutti i file delle cartelle personali (pst) prima di provare a ripristinare il file.

Come lo strumento Manutenzione Posta in arrivo convalida e corregge gli errori

Per la maggior parte, ScanPST convalida e corregge gli errori nelle strutture dati interne di un file con estensione pst. Il file pst è un file di database. Pertanto, strutture, ad esempio conteggi di riferimento e b-alberi, verificate e se necessario ripristinate. Questi oggetti di basso livello non hanno alcuna conoscenza delle strutture di livello superiore, ad esempio messaggi, gli elementi del calendario, e così via, che sono state create con essi.

Se ScanPST rileva che un blocco di struttura o tabella specifico è illeggibile o danneggiato, lo rimuove. Se tale blocco è stato parte di un particolare elemento di Outlook, l'elemento verrà rimosso quando viene convalidata.

Questo comportamento non previsto, ma la rimozione dell'elemento è appropriata date le circostanze. Inoltre, questo particolare tipo di situazione è raro e sempre indicato nel file di registro di ScanPST.

A un livello superiore, le modifiche più visibile vedere coinvolgono le cartelle e i messaggi.

Cartelle

ScanPST esamina ogni cartella di file pst ed effettua le seguenti operazioni:
  1. Viene controllato che siano presenti le tablesassociated con la cartella corretta.
  2. Viene controllata ogni riga di ogni tabella e verifica che il messaggio o la sottocartella esista nel sistema.
  3. Se non è il messaggio o la sottocartella, ScanPST rimuove la riga della tabella.
  4. Se il messaggio o la sottocartella, ScanPSTvalidates il messaggio o la cartella.
  5. Se tale convalida non riesce, isconsidered la cartella o un messaggio danneggiato e viene rimosso dalla tabella ed eliminato dal tenga.
  6. Se la convalida ha esito positivo, viene eseguita un'altra marca Analysis verificare che i valori recuperati ora messaggio siano coerenti con thevalues nella tabella. Cartelle danneggiate vengono ricreate ex novo, se necessario. Queste cartelle non contengono dati utente.
Messaggi

La maggior parte degli utenti è interessati alle operazioni, trattandosi di un elemento danneggiato può causare un elemento da eliminare dal file pst. Vengono eseguite le seguenti operazioni sui messaggi:
  1. Viene eseguita una convalida di base dell'allegato tabelle di andrecipient. Questa operazione è simile a una cartella di funzionamento con il messagesin si.
  2. Non appena la tabella dei destinatari viene convalidata per guaranteerecipients sono formattati correttamente, viene controllato tutte le modifiche necessarie tosynchronize questi sommario di destinatario valido per le proprietà del destinatario del messaggio. Viene inoltre assicurato che cartella principale del messaggio si riferisce cartella di TOA valido. Le seguenti proprietà del messaggio vengono controllate per assicurarsi che thatthey seguire i formati di dati validi:
    • PR_MESSAGE_CLASS

      Viene controllata l'esistenza di questa proprietà. Se la proprietà non esiste, si è impostata su IPM.Nota.
    • PR_MESSAGE_FLAGS

      Ogni flag viene convalidato separatamente.
    • PR_SUBMIT_FLAGS

      Questa convalida assomiglia all'operazione per contrassegni dei messaggi.
    • PR_CLIENT_SUBMIT_TIME

      Se il flag di invio indicano che il messaggio è contrassegnato come inviato, questa proprietà deve esistere. Se il flag di invio non indicano che il messaggio è contrassegnato come inviato, l'ora è impostata su quella corrente.
    • VALORE PR_SEARCH_KEY.

      Questa proprietà deve esistere. Se la proprietà non è presente, viene generato un GUID casuale.
    • PR_CREATION_TIME

      Questa proprietà deve esistere. Se la proprietà non è presente, l'ora è impostata su quella corrente.
    • PR_LAST_MODIFICATION_TIME

      Questa proprietà deve esistere. Se la proprietà non è presente, l'ora è impostata su quella corrente.
    • PR_MESSAGE_SIZE

      Dimensioni vengono ricalcolate e confrontati con i valori memorizzati. Se dimensioni differiscono di qualche delta, viene scritto il valore calcolato.
    Proprietà correlate al corpo o nelle proprietà di oggetto, ad eccezione di convalida di basso livello implicito descritta in precedenza nel presente articolo, in modo esplicito viene eseguita alcuna convalida. Per garantire la coerenza con la tabella dei destinatari ripristinata vengono modificate le proprietà di visualizzazione dei destinatari. Quando questa operazione viene completata, vengono eseguiti altri algoritmi per raccogliere tutti i messaggi isolati e inserirli in una cartella apposita.

    Per ulteriori informazioni sugli alberi binari (b-alberi), visitare il seguente sito Web Microsoft:
    Un esame completo delle strutture di dati (http://msdn2.microsoft.com/en-us/library/Aa289150(VS.71).aspx)

Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Outlook 2010
  • Microsoft Office Outlook 2007
  • Microsoft Office Outlook 2003
  • Microsoft Outlook 2002 Standard Edition
Chiavi: 
kbrepair kbhowto kbvideocontent kbmt KB287497 KbMtit
Traduzione automatica articoliTraduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 287497  (http://support.microsoft.com/kb/287497/en-us/ )
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store