DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 306070 - Ultima modifica: lunedì 18 giugno 2012 - Revisione: 1.0

 

Sommario

Microsoft Internet Explorer è conforme alle seguenti RFC 2109 limitazioni minime consigliate:
  • almeno 300 cookie
  • almeno 4096 byte per cookie (misurata dalla dimensione del caratteri che costituiscono il cookie non terminale nella sintassi Descrizione dell'intestazione Set-Cookie)
  • almeno 20 cookie per nome host o dominio univoco
Nota Queste limitazioni minime consigliate vengono visualizzati nella specifica RFC 2109, sezione 6.3, "Implementation Limits". Per ulteriori informazioni, vedere la sezione "Riferimenti".

Informazioni

Ciascun cookie inizia con una coppia nome / valore. Questa coppia è seguita da zero o più coppie attributo-valore separate da punti e virgola. Per un nome di dominio, ogni cookie è limitato a 4.096 byte. Questo totale può sussistere come una coppia nome / valore di 4 kilobyte (KB) o come un massimo di 20 nome coppie nome-valore totale di 4 KB. Se il computer non dispone di spazio sufficiente per memorizzare il cookie, il cookie viene eliminato. Non viene troncato. Le applicazioni devono utilizzare i cookie con il minor numero possibile e più piccola un cookie possibili. Inoltre, le applicazioni devono essere in grado di gestire la perdita di un cookie.

Se un'applicazione Web utilizza cookie personalizzati più di 19, lo stato della sessione ASP potrebbe andare perduto. Internet Explorer 4.0 e versioni successive consentono un totale di 20 cookie per ciascun dominio. Poiché ASPSessionID è un cookie, se si utilizzano 20 o più cookie personalizzati, il browser è costretto a eliminare il cookie ASPSessionID e perdere la sessione.

Per memorizzare più di 20 coppie nome-valore per un dominio, è possibile creare un dizionario di cookie concatenando più coppie nome-valore per ogni cookie fino al limite di 4.096 byte per tale cookie. Attualmente, per recuperare questi valori dallo scripting lato client, è necessario analizzare i cookie manualmente. Tuttavia, la pagine ASP di richiesta e risposta oggetti includono funzionalità incorporate per lavorare con i dizionari dei cookie come oggetti dizionario. Nell'esempio di codice riportato di seguito viene illustrato l'utilizzo del dizionario dei cookie in una pagina ASP:
<%
   Response.Cookies ("MyCookie")("a")="A"
   Response.Cookies ("MyCookie")("b")="B"   
   Response.Cookies ("MyCookie")("c")="C"
   Response.Cookies ("MyCookie")("d")="D"
   Response.Cookies ("MyCookie")("e")="E"
   Response.Cookies ("MyCookie")("f")="F"
   Response.Cookies ("MyCookie")("g")="G"
   Response.Cookies ("MyCookie")("h")="H"
   Response.Cookies ("MyCookie")("i")="I"
   Response.Cookies ("MyCookie")("j")="J"
   Response.Cookies ("MyCookie")("k")="K"
   Response.Cookies ("MyCookie")("l")="L"
   Response.Cookies ("MyCookie")("a1")="A"
   Response.Cookies ("MyCookie")("b1")="B"   
   Response.Cookies ("MyCookie")("c1")="C"
   Response.Cookies ("MyCookie")("d1")="D"
   Response.Cookies ("MyCookie")("e1")="E"
   Response.Cookies ("MyCookie")("f1")="F"
   Response.Cookies ("MyCookie")("g1")="G"
   Response.Cookies ("MyCookie")("h1")="H"
   Response.Cookies ("MyCookie")("i1")="I"
   Response.Cookies ("MyCookie")("j1")="J"
   Response.Cookies ("MyCookie")("k1")="K"
   Response.Cookies ("MyCookie")("l1")="L"
  
   Response.Cookies("MyCookie").Expires = "12/31/2001"


    For Each strKey In Request.Cookies
      Response.Write strKey & " = " & Request.Cookies(strKey) & "<BR><BR>"
      If Request.Cookies(strKey).HasKeys Then
        For Each strSubKey In Request.Cookies(strKey)
          Response.Write "->" & strKey & "(" & strSubKey & ") = " & _
            Request.Cookies(strKey)(strSubKey) & "<BR>"
        Next
      End If
    Next
%>
Nota In Internet Explorer 5.0 e versioni successive, è possibile utilizzare il comportamento userData per rendere persistenti i dati tra le sessioni. Questo comportamento non ha una capacità maggiore di quella dei cookie.

Se si utilizza la proprietà Document per recuperare il cookie sul lato client, la proprietà Document. cookie può recuperare solo 4.096 byte. Questo totale di byte può essere una coppia nome / valore di 4 KB o può essere fino a 20 coppie nome / valore che hanno una dimensione totale di 4 KB.

La funzione Document. GetCookie chiama il metodo di CDocument:: GetCookie nel codice HTML di Microsoft.

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
820536  (http://support.microsoft.com/kb/820536/ ) Proprietà Document. cookie restituisce una stringa vuota

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sulle specifiche RFC 2109, vedere i seguenti siti Web:
Internet Engineering Task Force (IETF)
http://www.ietf.org/rfc/rfc2109.txt (http://www.ietf.org/rfc/rfc2109.txt)

World Wide Web Consortium (W3C)
http://www.w3.org/Protocols/rfc2109/rfc2109 (http://www.w3.org/Protocols/rfc2109/rfc2109)
Per ulteriori informazioni sull'insieme di cookie , vedere il seguente sito Web Microsoft Developer Network (MSDN):
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/ms525394 (v=vs.90) (http://msdn.microsoft.com/en-us/library/ms525394(v=vs.90).aspx)
Per ulteriori informazioni sul comportamento userData , vedere il seguente sito Web MSDN:
http://msdn2.microsoft.com/en-us/library/ms531424.aspx (http://msdn2.microsoft.com/en-us/library/ms531424.aspx)
Per ulteriori informazioni sui cookie, vedere il seguente sito Web centrale di Cookie:
http://www.CookieCentral.com/ (http://www.cookiecentral.com/)
Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
157906  (http://support.microsoft.com/kb/157906/ ) La conservazione dello stato tra le pagine con VBScript
175167  (http://support.microsoft.com/kb/175167/ ) Come memorizzare lo stato nelle applicazioni di pagine ASP
Per ulteriori informazioni sullo sviluppo di soluzioni basate su Web per Microsoft Internet Explorer, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://msdn.microsoft.com/ie/ (http://msdn.microsoft.com/ie/)

http://support.microsoft.com/IEP (http://support.microsoft.com/iep)
Microsoft fornisce informazioni di contatto di terze parti per facilitare l'individuazione del supporto tecnico. Le informazioni di contatto modifica senza preavviso. Microsoft non garantisce l'accuratezza delle informazioni per contattare altri produttori.

Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Internet Explorer 4.01 Service Pack 1
Chiavi: 
kbhowto kbmt KB306070 KbMtit
Traduzione automatica articoliTraduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 306070  (http://support.microsoft.com/kb/306070/en-us/ )
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Articolo KB ritiratoDichiarazione di non responsabilità per articoli della Microsoft Knowledge Base su prodotti non più supportati
Questo articolo è stato scritto sui prodotti per cui Microsoft non offre più supporto. L’articolo, quindi, viene offerto ‘così come è’ e non verrà più aggiornato.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store