DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 314081 - Ultima modifica: martedì 8 aprile 2003 - Revisione: 1.0

Per la versione di questo articolo relativa a Microsoft Windows 2000 vedere: 99743  (http://support.microsoft.com/kb/99743/ ) .

Sommario

In questo articolo viene illustrato lo scopo e il contenuto tipico del file Boot.ini.

Informazioni

Il file Boot.ini viene utilizzato in Windows (in particolare da Ntldr) per determinare quali opzioni del sistema operativo debbano essere visualizzate durante il processo di avvio. In base all'impostazione predefinita, il file Boot.ini è contrassegnato come file di sistema di sola lettura e generalmente non richiede modifiche manuali.

Per modificarne il contenuto, utilizzare lo strumento Sistema del Pannello di controllo.
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Pannello di controllo, quindi fare doppio clic su Sistema.
  2. Fare clic sulla scheda Avanzate, quindi nell'area Avvio e ripristino scegliere Impostazioni.
In genere, il file Boot.ini contiene i seguenti dati:
[boot loader]
timeout=30
default=scsi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\winnt
[operating systems]
scsi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\winnt = "Windows NT" /NODEBUG C:\ = "Previous Operating System on C:\"
Nell'elenco che segue è descritto il significato dei dati presenti nel file Boot.ini:
  • "timeout" specifica il tempo di attesa prima della scelta del sistema operativo predefinito.
  • "default" specifica il sistema operativo predefinito.
  • "scsi(0)" significa che la periferica è gestita dal controller principale (di solito l'unico presente). Se sono presenti due controller SCSI e il disco è associato al secondo, il controller è denominato "scsi(1)".

    Se il sistema utilizza unità IDE, EIDE (Enhanced IDE) o ESDI (Enhanced Small Device Interface) o una scheda SCSI che non dispone di un BIOS integrato, sostituire "scsi" con "multi".
  • "disk(0)" si riferisce all'unità logica (LUN) SCSI da utilizzare. Può corrispondere a un disco separato, sebbene nella maggior parte delle configurazioni SCSI sia presente una sola unità LUN per ogni ID SCSI.
  • "rdisk(0)" si riferisce al disco fisico 1.
  • "partition(1)" nell'esempio è l'unica partizione della prima unità del computer. Se fossero presenti due partizioni, C e D, C sarebbe partition(1) e D partition(2).
  • Un parametro di avvio multiplo, se presente, richiede la verifica della cartella Winnt per l'avvio da un disco e una partizione di un particolare controller SCSI.
  • "/NODEBUG" indica che non vi sono informazioni di debug da controllare. Le informazioni di debug sono utili solo per gli sviluppatori.
  • È possibile aggiungere l'opzione /SOS per visualizzare i nomi dei driver durante il relativo caricamento. In base all'impostazione predefinita, nella schermata di caricamento del sistema operativo viene visualizzata solo un'indicazione di avanzamento.
  • "Previous Operating System on C:\" presuppone che il sistema operativo precedente sia MS-DOS in quanto "C:\" è un percorso MS-DOS.

Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Windows XP Home Edition
  • Microsoft Windows XP Professional Edition
Chiavi: 
kbinfo kbenv kbsetup KB314081
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store