DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 841251 - Ultima modifica: giovedì 31 ottobre 2013 - Revisione: 5.0

 

INTRODUZIONE

In questo articolo viene descritto come abilitare la connettività di SQL Server in Windows XP Service Pack 2.

Per impostazione predefinita, Windows Firewall è attivato nel computer che eseguono Microsoft Windows XP Service Pack 2. Windows Firewall vengono chiuse le porte, ad esempio la porta 445, utilizzate per condivisione file e stampanti per impedire l'accesso a file e stampanti condivisi nel computer in uso o ad altre risorse di computer su Internet. Quando SQL Server è configurato per attendere le connessioni client in ingresso tramite named pipe in una sessione NetBIOS, SQL Server comunica attraverso le porte TCP e tali porte devono essere aperte. I client che sta tentando di connettersi a SQL Server di SQL Server non sarà in grado di connettersi finché SQL Server viene impostato come eccezione in Windows Firewall. Per impostare SQL Server come eccezione in Windows Firewall, è possibile utilizzare la procedura riportata nella sezione "Informazioni".

Informazioni

Creare un'eccezione per ogni istanza di SQL Server

Il metodo riportato di seguito verrà aperta la porta di protocollo UDP (User Datagram) 1434 oltre la porta del protocollo TCP (Transmission Control). Se si desidera aprire queste porte manualmente, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base:
841252  (http://support.microsoft.com/kb/841252/ ) Come attivare manualmente il TCP/IP in Windows XP Service Pack 2 per SQL Server 2000


Nota. Se si eseguono più istanze di SQL Server, sarà necessario creare un'eccezione per ogni istanza.
  1. Fare clic su Starte quindi fare clic suEsegui.
  2. Nella finestra di dialogo Esegui , digitare Firewall. cple quindi fai clic su OK.
  3. Nella finestra di dialogo Windows Firewall , fare clic su Aggiungi programma nella scheda eccezioni .
  4. Nella finestra di dialogo Aggiungi programma , è possibile selezionare un'istanza di SQL Server o canclick il pulsante Sfoglia per individuare l'istanza di SQL Server che si desidera Aggiungi per l'elenco delle eccezioni. Percorsi di installazione predefinita di SQL Server arelisted nella tabella seguente.

    Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
    VersionePercorso del file
    SQL Server 7.0 Mssql\Binn\Sqlservr.exe
    Istanza predefinita di SQL Server 2000Programmi\microsoft SQL Server\Mssql\Binn\Sqlservr.exe
    Istanza denominata di SQL Server 2000Programmi\microsoft SQL Server\Mssql$instancename\Binn\Sqlservr.exe
    Istanza predefinita SQL Server 2005Programma c:\Programmi\Microsoft SQL Server\MSSQL.x\MSSQL\Binn\sqlservr.exe
    Istanza denominata di SQL Server 2005Programma c:\Programmi\Microsoft SQL Server\MSSQL.x\MSSQL\Binn\sqlservr.exe

    Nota. Ogni istanza di SQL Server 2005 è costituito da un set distinto di servizi con impostazioni specifiche per le regole di confronto e altre opzioni. La struttura di directory, struttura del Registro di sistema e i nomi dei servizi riflettono l'ID di istanza specifica dell'istanza di SQL Server che viene creato durante l'installazione di SQL Server 2005. x è l'ID dell'istanza dell'istanza di SQL Server che viene creato durante l'installazione di SQL Server 2005.
  5. Selezionare il nome dell'istanza e quindi fare clic suOK.
  6. In programmi e servizi, selezionare la casella thecheck accanto al nome selezionato nel passaggio 6 e quindi fare clic suOK.

Come utilizzare Multiprotocol RPC Remote Procedure Call)

Se si utilizza Multiprotocol, è necessario eseguire la procedura descritta nella sezione "Creare un'eccezione per ogni istanza di SQL Server" nonché aprire le porte TCP appropriate su Windows Firewall.
Modalità di esecuzione di RPC su TCP
Avviso. L'errata modifica del Registro di sistema utilizzando l'Editor del Registro di sistema o un altro metodo può causare problemi gravi. Questi problemi potrebbero richiedere la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft non garantisce che questi problemi possano essere risolti. Modificare il Registro di sistema a proprio rischio.

Per eseguire la RPC su TCP, attenersi alla seguente procedura:
  1. Abilitare la porta 135 in Windows Firewall. A questo scopo, followthese passaggi:
    1. Fare clic su Start, quindi su Esegui
    2. Nella finestra di dialogo Esegui , digitare Firewall. cpl, quindi scegliere OK.
    3. Nella scheda eccezioni , fare clic su Aggiungi porta.
    4. Nella numero di porta<b00> </b00> , digitare135, quindi scegliere il pulsante TCP .
    5. Nella nome<b00> </b00> digitare un nome per la porta, ad esempio MULTI, quindi fare clic su OK.
    6. Nella scheda eccezioni , verrà visualizzato il nuovo servizio. Per abilitare la porta, fare clic per selezionare la casella di controllo accanto al nuovo servizio e quindi fare clic su OK.
  2. Modificare la chiave del Registro di sistema \\HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\WindowsNT\RPC.

    Nota. Se è stato appena installato SQL Server, questa chiave del Registro di sistema non notexist. Sarà necessario creare la chiave e impostare il valore. A questo scopo, followthese passaggi:
    1. Fare clic su Starte quindi fare clic su <b00> </b00>eseguire.
    2. Nella finestra di dialogo Esegui , digitare Regedit, quindi fare clic su OK. Verrà avviato l'Editor del Registro di sistema.
    3. Individuare la chiave del Registro di sistema \\HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\Windows NT\RPC.
    4. Impostare la chiave RestrictRemoteClients su 0.
    5. Chiudere l'Editor del Registro di sistema
  3. Riavviare il computer che esegue SQL Server.
L'utilizzo di RPC su Named pipe
Se si utilizza RPC su Named pipe, è necessario aprire la porta 445 nel Firewall di Windows. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
  1. Fare clic su Start, quindi su Esegui
  2. Nella finestra di dialogo Esegui , digitare Firewall. cple quindi fai clic su OK.
  3. Nella scheda eccezioni , fare clic su Aggiungi porta.
  4. Nella casella numero porta digitare445, quindi scegliere il pulsante TCP.
  5. Nella casella nome digitare un nome per il portsuch come MULTI e quindi fare clic su OK.
  6. Nella scheda eccezioni , verrà visualizzato il nuovo servizio. Per abilitare la porta, fare clic per selezionare la casella di controllo il NuovoServizio e quindi fare clic su OK.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sulla configurazione di SQL Server 2000 in Windows XP Service Pack 2, fare clic sul seguente numero di articolo per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
841249  (http://support.microsoft.com/kb/841249/ ) Come configurare Windows XP Service Pack 2 per l'utilizzo con SQL Server

Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft SQL Server 7.0 Standard Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Developer Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Express Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Standard Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Workgroup Edition
  • Microsoft Windows XP Embedded
  • Microsoft SQL Server 2000 Standard Edition
Chiavi: 
kbhowto kbinfo kbmt KB841251 KbMtit
Traduzione automatica articoliTraduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 841251  (http://support.microsoft.com/kb/841251/en-us/ )
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store