DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 884289 - Ultima modifica: domenica 8 marzo 2015 - Revisione: 2.0

 

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto l'utilizzo dello strumento porta Reporter Parser (PR-Parser). In questo articolo vengono descritti i seguenti argomenti relativi allo strumento PR-Parser:
  • Informazioni di base
  • Microsoft Windows GUI per esaminare i registri
  • Identificazione dei dati sospetti o cui è interessati
  • I registri di analisi e generazione di dati

INTRODUZIONE

In questo articolo viene descritto l'utilizzo dello strumento porta Reporter Parser (PR-Parser). PR-Parser è uno strumento che analizza i registri del servizio Port Reporter. Lo strumento PR-Parser dispone di numerose funzionalità avanzate che consentono di analizzare il file di registro del servizio Port Reporter. È possibile utilizzare PR-Parser con lo strumento Port Reporter in diversi scenari, tra cui gli scenari di risoluzione dei problemi e relative alla protezione. In questo articolo viene illustrato come utilizzare lo strumento PR-Parser negli scenari relativi alla protezione.

Per ottenere lo strumento PR-Parser, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://download.microsoft.com/download/2/8/8/28810043-0e21-4004-89a3-2f477a74186f/PRParser.exe (http://download.microsoft.com/download/2/8/8/28810043-0e21-4004-89a3-2f477a74186f/PRParser.exe)

Informazioni

Informazioni di base

Quando un computer basato su Windows di Microsoft diventa vulnerabile, un utente malintenzionato utilizza in genere le risorse del computer basato su Windows per provocare ulteriori danni o per attaccare altri computer. Questo tipo di attacco viene in genere implica attività quali l'avvio di uno o più processi o utilizzando le porte TCP e UDP o entrambi. A meno che un utente malintenzionato nasconde questa attività dal computer basato su Windows stesso, è possibile acquisire e identificare l'attività. Pertanto, alla ricerca di indicazioni di questo tipo di attività consente di determinare se un sistema è vulnerabile.

Lo strumento Port Reporter è un programma che può essere eseguito come servizio su un computer che esegue Microsoft Windows Server 2003, Microsoft Windows XP o Microsoft Windows 2000. Il servizio Port Reporter registra l'attività di porta TCP e UDP. Nei computer basati su Windows XP e Windows Server 2003, il servizio Port Reporter può registrare le seguenti informazioni:
  • Le porte utilizzate
  • I processi che utilizzano la porta
  • Se il processo è un servizio
  • I moduli (DLL, drv e così via) che carica un processo
  • Gli account utente che avvia un processo
I dati acquisiti dal servizio Port Reporter consentono di determinare se un computer è vulnerabile. Gli stessi dati sono inoltre utili per la risoluzione dei problemi, per ottenere la comprensione dell'utilizzo delle porte del computer e per il controllo del comportamento di un computer.

PR-Parser è uno strumento che analizza i registri del servizio Port Reporter.Per ulteriori informazioni sul servizio Port Reporter, fare clic sul seguente numero di articolo per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
837243  (http://support.microsoft.com/kb/837243/ ) Disponibilità e descrizione dello strumento Port Reporter
Lo strumento PR-Parser fornisce tre funzioni di base seguenti:
  • Lo strumento PR-Parser dispone di un Windows utente interfaccia grafica (GUI) che consente di esaminare i registri. Utilizzando l'interfaccia grafica, è possibile ordinare e filtrare i dati in diversi modi.
  • Lo strumento PR-Parser consente di identificare e filtrare i dati che si sono interessati. Lo strumento fornisce le seguenti funzionalità:
    • Identifica i processi che si sono interessati in esecuzione su un computer
    • Tenta di identificare quando un processo che utilizza il nome di un processo legittimo viene eseguito dalla cartella errata in un computer
    • Identifica i moduli, dll e drv, vengono caricati in un computer
    • Consente di determinare il tempo quando gli indirizzi di IP (Internet Protocol), nomi di dominio completo (FQDN), o nomi di computer in cui sono interessati comunicano con un computer
    • Identifica le porte utilizzate in un computer
    • Consente di determinare quando gli account utente sono attivi in un computer
  • Lo strumento PR-Parser fornisce inoltre alcuni dati di analisi del registro. Queste informazioni aiutano a comprendere l'utilizzo di un computer. Questi dati comprendono:
    • Un elenco di classificazione di utilizzo delle porte locali protocollo TCP (Transmission Control)
    • Un elenco di utilizzo locale del processo di classificazione
    • Un elenco di classificazione di utilizzo di indirizzi IP remoto
    • Un elenco di classificazione di utilizzo del contesto utente
    • Enumerazione del servizio di Svchost.exe
    • Utilizzo delle porte dall'ora del giorno
    • Utilizzo di Microsoft Internet Explorer dall'utente

GUI di Windows per esaminare i registri

Lo strumento Port Reporter crea i seguenti tre file registro quando viene eseguito lo strumento:
  • PR-PORTE -timestamp. log
  • PR-PID -timestamp. log
  • PR-INIZIALE -timestamp. log
Il nome di ogni file di registro viene utilizzata la data e l'ora nel formato 24 ore si basa sul tempo di cui è stato creato il file. Il formato di data e ora è year-month-day-hour-minute-second. Ad esempio, i seguenti tre file sono stati creati il 24 gennaio 2004, ore 8:49:30:
  • PR-Ports-04-01-24-8-49-30.log
  • PR-PIDS-04-01-24-8-49-30.log
  • PR-INITIAL-04-01-24-8-49-30.log
Quando si apre un file di registro con lo strumento PR-Parser, la GUI di Windows dello strumento PR-Parser fornisce le seguenti informazioni:
  • La barra del titolo del form principale cita il nome del file del file di registro attualmente aprire.
  • Vengono visualizzati i timestamp dei record nel file di registro e il cognome.
  • È elencato il numero di record attualmente visualizzati.
  • Le voci del registro vengono visualizzate in una griglia sul modulo principale.
Nota Nella griglia della maschera principale, non può visualizzare le colonne correlate a elaborare i dettagli se lo strumento PR-Parser è in esecuzione da un computer che non supporta il mapping della porta a processo. PID, moduloe Account , ad esempio, sono le colonne correlate per elaborare i dettagli. Windows 2000 non supporta il mapping della porta a processo. Pertanto, in un computer basato su Windows 2000, è possibile visualizzare le colonne.

La GUI di Windows dello strumento PR-Parser offre le seguenti funzionalità:
  • Dettagli di una voce di registro vengono visualizzati in una griglia. Fare doppio clic su una riga nella griglia della maschera principale o destro del mouse su una riga e quindi fare clic su proprietà, vengono visualizzati i dettagli della voce del log. Questa funzionalità è disponibile solo quando si esaminano il file di registro su un computer con sistema operativo supporta il mapping della porta a processo. Al settembre 2004, solo Windows Server 2003 e Windows XP supporta questa funzionalità.
  • È possibile ordinare i dati nella griglia della maschera principale in ordine crescente o decrescente in base a qualsiasi colonna. Se si fa clic su un'intestazione di colonna, lo strumento consente di ordinare i dati nella griglia della maschera principale in ordine crescente in base alla colonna. Se si fa nuovamente clic sull'intestazione di colonna, lo strumento consente di ordinare i dati in ordine decrescente. In un'intestazione di colonna viene visualizzata una freccia quando i dati vengono ordinati in base alla colonna. La freccia indica anche il criterio di ordinamento. Se si desidera ripristinare la griglia per l'ordinamento originale, fare clic su Reimposta griglia per l'ordinamento predefinito dal menu Modifica .
  • Per filtrare i dati nella griglia della maschera principale, è possibile utilizzare uno dei seguenti metodi:
    • Dal menu Modifica , scegliere filtrie quindi fare clic su Filtra dati. Verrà visualizzata la finestra di dialogo Filtro griglia dati . È possibile selezionare una colonna di filtrare i dati e fornire un criterio di filtro. Dopo aver selezionato e applicare i criteri, i dati filtrati verrà visualizzato nella griglia dei dati.
    • Destro del mouse su una cella il cui valore è il criterio per il filtro nella griglia della maschera principale, scegliere filtroe quindi scegliere il filtro appropriato, in base a se si desidera filtrare tutte le righe senza questo valore o tutte le righe con questo valore.
  • È possibile copiare il contenuto di una cella o copiare il contenuto di tutte le celle in una riga. Per copiare il contenuto di una cella, destro del mouse su una cella e quindi fare clic su Copia. Per copiare il contenuto di tutte le celle in una riga, pulsante destro del mouse sull'intestazione di riga e quindi fare clic su Copia.
  • È possibile risolvere gli indirizzi IP remoti vengono visualizzati nella colonna IP remoto per i corrispondenti nomi. Al termine dell'operazione lo strumento PR-Parser, viene visualizzato un elenco di tutti gli indirizzi IP e i relativi nomi associati nella griglia. Questo elenco non contiene duplicati. È possibile utilizzare uno dei seguenti metodi per risolvere gli indirizzi IP remoti:
    • Dal menu Strumenti , fare clic su risolvere tutti gli indirizzi IP remoti per risolvere tutti gli indirizzi IP remoti.
    • Destro del mouse su una cella, quindi Risolvere l'indirizzo IP remoto per risolvere l'indirizzo IP selezionato.
    A seconda del numero di indirizzi IP che si risolve, l'operazione potrebbe richiedere alcuni minuti. La cache DNS nel client viene utilizzata per evitare l'invio di query alla rete che sono già stati completati.

    Nota La velocità e l'esito di questa operazione dipende dall'infrastruttura per la risoluzione del nome della rete. La velocità e l'esito di questa operazione dipende anche se il record di ricerca inversa sono disponibili per ogni indirizzo IP.
  • È possibile eseguire il porting analizzare un computer remoto utilizzando l'utilità della riga di comando Portqry.exe. Portqry.exe è una potente strumento che consente di generare informazioni utili sulle porte TCP e UDP di verifica della connettività della riga di comando.

    Lo strumento PR-Parser fornisce un'interfaccia utente per utilizzare l'utilità Portqry.exe. Questa caratteristica consente di determinare il tipo di computer remoto e i servizi che fornisce il computer remoto. Porta analisi di un computer remoto, destro del mouse su una cella e quindi fare clic su Indirizzo IP remoto PortQry.Per ulteriori informazioni sull'utilità della riga di comando Portqry.exe, fare clic sul seguente numero di articolo per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
    310099  (http://support.microsoft.com/kb/310099/ ) Descrizione dell'utilità della riga di comando Portqry.exe
    Nota Quando lo strumento PR-Parser viene installato, viene copiato il file Portqry.exe nella stessa cartella in cui è memorizzato il file Prparser.exe.

Identificazione dei dati sospetti o cui è interessati

È possibile utilizzare lo strumento PR-Parser per tenere traccia dei diversi punti di dati, inclusi moduli, gli indirizzi IP, porte, gli utenti e i nomi host. Utilizzando lo strumento PR-Parser, è possibile determinare rapidamente se le voci di registro in un file di registro Port Reporter corrispondono i criteri che lo strumento PR-Parser è configurato per eseguire la ricerca. È possibile configurare questi criteri nell'interfaccia grafica dello strumento PR-Parser e quindi aggiornare in modo da includere le caratteristiche delle nuove condizioni che si sceglie.

Per visualizzare, aggiungere o eliminare i criteri, fare clic su impostazioni di criteri dal menu Modifica .

Di seguito sono riportati i sei criteri che possono essere impostati nello strumento PR-Parser per identificare dati sospetti o cui è interessati.

Rilevamento delle note moduli

Verifica dei moduli noti, è possibile identificare i file eseguibili che utilizzano i nomi di file binari legittimi e che esegue o vengono caricati da una cartella errata. Ad esempio, un nome più diffuso software dannoso è Svchost.exe. Il legittimo Svchost.exe viene eseguito dalla cartella %windir%\System32. Quando il software dannoso è denominato Svchost.exe e viene copiato nella cartella % windir %, può essere difficile vedere che il file binario sia in esecuzione dalla cartella errata. Se Svchost.exe è in esecuzione da una cartella diversa dalla cartella System32, il computer potrebbe essere vulnerabile agli attacchi. Lo strumento PR-Parser identifica questo tipo di problema.

Si noti che, in genere, alcuni moduli eseguiti da più di una posizione. È necessario esaminare gli avvisi di PR-Parser per determinare se il messaggio di avviso è un falso positivo o se è stato trovato un elemento irregolare. Quando si desidera esaminare i file di registro Port Reporter da computer diversi, potrebbe essere necessario eseguire l'override delle impostazioni della cartella del computer locale poiché i computer possono avere strutture di cartelle diverse. Ad esempio % systemroot % e % windir % scegliere percorsi diversi su computer diversi. In questo caso lo strumento PR-Parser può identificare molti file di cui è in esecuzione lo strumento PR-Parser in esecuzione nella cartella errata, poiché lo strumento PR-Parser risolve queste variabili utilizzando la struttura di cartelle nel computer locale. Per compensare questo tipo di differenza tra i computer, è possibile eseguire l'override di questo comportamento e impostare lo strumento PR-Parser per risolvere queste variabili di ambiente. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
  1. Dal menu Modifica , fare clic su Impostazioni di criteri.
  2. Nella scheda Moduli di nota , fare clic su configurazione.
  3. Fare clic su per eseguire l'Override delle impostazioni di directory del sistema locale.
In questo modo è possibile eseguire l'override di modo che lo strumento PR-Parser risolve le variabili di ambiente.

Moduli

Lo strumento PR-Parser può determinare rapidamente se i moduli in cui si sono interessati sono presenti nei file di registro Port Reporter. Per aggiungere moduli all'elenco dei moduli in cui sono interessati, attenersi alla seguente procedura:
  1. Dal menu Modifica , fare clic su Impostazioni di criteri.
  2. Fare clic sulla scheda moduli .
  3. Fare clic su Aggiungi.
  4. Digitare il nome del modulo che sono interessati e quindi fare clic su OK per aggiungere all'elenco dei moduli di ricerca per il modulo.
Analogamente, è possibile eliminare i moduli che vengono aggiunti all'elenco dei moduli di ricerca per .

Quando lo strumento PR-Parser rileva un modulo in un file di registro che si è interessati, la voce viene visualizzato in rosso nella griglia della maschera principale. Ad esempio, il Netcat.exe è uno strumento che gli amministratori possono o non possibile agli utenti di utilizzare nella propria rete. Possono essere identificato nei registri di Port Reporter se lo strumento di Netcat.exe viene eseguito utilizzando il nome originale.

Fare doppio clic su una riga selezionata per visualizzare i dettagli. Una finestra di dialogo Porta Reporter Parser - dettagli delle voci di registro viene aperto e vengono forniti i dettagli sul processo, sulle porte utilizzate e sui moduli caricati. PR-Parser fornisce inoltre un messaggio di avviso. Nella finestra di dialogo Porta Reporter Parser - dettagli delle voci di registro , se il pulsante destro del mouse sul nome del processo, lo strumento PR-Parser fornisce opzioni per la ricerca del processo "interessante" o sospetto.

Nota È possibile visualizzare i dettagli di una voce di registro su un computer basato su Windows 2000.

Indirizzi IP

Lo strumento PR-Parser può identificare gli indirizzi IP che si sono interessati nei file di registro Port Reporter. Per specificare gli indirizzi IP, attenersi alla seguente procedura:
  1. Dal menu Modifica , fare clic su Impostazioni di criteri.
  2. Fare clic sulla scheda Indirizzi IP .
  3. Fare clic su Aggiungi.
  4. Digitare l'indirizzo IP che sono interessati e quindi fare clic su OK per aggiungere l'indirizzo IP all'elenco di Indirizzi IP da cercare .
Analogamente, è inoltre possibile eliminare gli indirizzi IP che vengono aggiunti all'elenco di Indirizzi IP da cercare .

Dopo l'aggiunta di un indirizzo IP nei criteri di indirizzi IP e quindi applicare i criteri, l'indirizzo IP specificato viene visualizzato nella griglia della maschera principale.

Porte

Gli amministratori di rete utilizzano registri di firewall per determinare i programmi in esecuzione sulle loro reti e gli endpoint utilizzati quando i programmi di comunicano. Lo strumento PR-Parser può consentono di determinare quali porte vengono utilizzate da un programma e consente di identificare rapidamente le porte che si sono interessati. Molti virus, worm, programmi dannosi e gli strumenti utilizzati da utenti malintenzionati utilizzano le stesse porte ogni volta che vengono eseguiti. Lo strumento PR-Parser può identificare le porte elencate nell'elenco dei criteri di porte.

Per modificare questo elenco, attenersi alla seguente procedura:
  1. Dal menu Modifica , fare clic su Impostazioni di criteri.
  2. Fare clic sulla scheda porte .
  3. Fare clic su Aggiungi.
  4. Digitare il nome della porta e il protocollo desiderato e quindi fare clic su OK per aggiungere all'elenco di porte per cercare le informazioni sulla porta.
Analogamente, è possibile eliminare le porte che vengono aggiunti all'elenco di porte per Cerca .

Si noti che i programmi legittimi possono utilizzare le stesse porte utilizzate dai programmi dannosi. È necessario esaminare ogni avviso generato dallo strumento PR-Parser per determinare se l'avviso viene generato a causa di un'operazione non è regolare.

Account utente

Lo strumento PR-Parser consente di identificare gli account utente che si sono interessati nei file di registro Port Reporter. Per specificare gli account utente, attenersi alla seguente procedura:
  1. Dal menu Modifica , fare clic su Impostazioni di criteri.
  2. Fare clic sulla scheda Account utente .
  3. Fare clic su Aggiungi.
  4. Digitare l'account utente che desidera e quindi fare clic su OK per aggiungere l'account utente all'elenco Di ricerca per account utente .
Analogamente, è possibile eliminare gli account utente che vengono aggiunti all'elenco di Account utente da cercare .

Dopo aver aggiunto un utente nei criteri di account utente, l'account utente specificato viene visualizzato nella griglia della maschera principale.

Nomi host

Lo strumento PR-Parser tenta di risolvere gli indirizzi IP remoti presenti nei registri per i nomi host. Il successo della risoluzione dipende da fattori quali le impostazioni TCP/IP correttamente configurate, le impostazioni DNS, un'infrastruttura per la risoluzione nome operative e gli indirizzi IP per i mapping dei nomi. Per ridurre il numero di query vengono inviati alla rete, lo strumento PR-Parser dispone di una cache di nome e utilizza inoltre le cache del nome del client. Per specificare questi nomi, attenersi alla seguente procedura:
  1. Dal menu Modifica , fare clic su Impostazioni di criteri.
  2. Fare clic sulla scheda Nomi Host .
  3. Fare clic su Aggiungi.
  4. Digitare il nome host che sono interessati e quindi fare clic su OK per aggiungere all'elenco di Nomi di Host a Cerca il nome host.
Se lo strumento PR-Parser risolve correttamente gli indirizzi IP in nomi host, lo strumento identifica i nomi di host che corrispondono ai nomi presenti nell'elenco di criteri di nomi host e quindi vengono visualizzati i nomi host.

Applicando i criteri

Se si desidera specificare i criteri per il file di registro è aperto, è possibile utilizzare l'opzione di Applicare criteri dal menu Strumenti . Lo strumento PR-Parser analizza il file di registro per cercare voci che soddisfano i criteri. Se viene trovata una corrispondenza, lo strumento PR-Parser Visualizza il campo corrispondente. Informazioni dettagliate, ad esempio i moduli caricati, non sono elencati nella griglia della maschera principale. Questi dettagli sono disponibili solo quando si visualizzano i dettagli del record.

Quando lo strumento PR-Parser rileva che è stato caricato un modulo in cui è interessati o che un modulo che utilizza un nome legittimo è stato caricato dalla cartella errata, lo strumento non visualizza queste informazioni nella griglia della maschera principale. Infatti, lo strumento PR-Parser non vengono visualizzati i campi. Per identificare tutte le righe che contengono dati che soddisfano i criteri, anche nei dettagli di una voce, è necessario filtrare i dati. A tale scopo, scegliere filtri dal menu Modifica e quindi fare clic su Mostra solo le righe con i dati "interessante". Questa funzionalità consente di determinare se le voci di registro corrispondono ai criteri impostati. L'elenco risultante può essere vuoto contiene tutte le righe cui soddisfano i criteri, i dettagli quali i moduli. L'opzione Mostra solo le righe con i dati "interessante" non è disponibile finché non viene applicato un criterio per i dati. Dopo aver scelto di Applicare criteri dal menu Strumenti , l'opzione Mostra solo le righe con i dati "interessante" è disponibile.

I registri di analisi e generazione di dati

Lo strumento PR-Parser può inoltre generare dati di analisi del registro possono essere utile per gli amministratori del computer e gli amministratori di rete. Sette set di dati vengono generati dai registri Port Reporter dei computer basati su Windows XP o Windows Server 2003. Poiché lo strumento Port Reporter non esegue il mapping porta-processo nei computer basati su Windows 2000, alcune di queste statistiche non è possibile generare i log da tali computer.Per analizzare i registri e generare l'output, fare clic su dati di analisi del registro dal menu Strumenti .

Di seguito sono elencati i sette set di dati che vengono generati dallo strumento PR-Parser:

Utilizzo delle porte TCP locale

Questo set di dati include il numero di volte in cui che ogni porta TCP è stata effettuata mediante lo strumento Port Reporter. Questo tipo di dati può essere utile quando si desidera determinare quali porte verranno aperte tra le subnet o a Internet. Questi dati dà un'idea della frequenza con cui le porte sono utilizzate da ogni computer. I dati contengono un valore Percentuale del totale contro ogni voce. Questo valore viene calcolato dividendo il numero di volte in cui che ogni porta è utilizzata per il numero totale di volte in cui che vengono utilizzate tutte le porte.

Utilizzo del processo

È possibile utilizzare questi dati per analizzare l'utilizzo del processo sul computer. Ad esempio, i programmi che utilizza il computer, la frequenza sono connessi mediante lo strumento Port Reporter e i programmi utilizzati più in generale. I dati contengono un valore Percentuale del totale per ogni voce. Questo valore viene calcolato dividendo il numero di volte in cui che viene registrato ogni processo per il numero totale di volte in cui che vengono registrati tutti i processi. Questi dati non sono disponibili per computer basati su Windows 2000.

Enumerazione Svchost.exe

Lo strumento PR-Parser può identificare tutti i servizi ospitati dal processo di Svchost.exe. Queste informazioni sono necessarie per determinare i programmi in esecuzione su un computer.

Utilizzo di indirizzi IP remoto

Questo set di dati vengono riportati gli indirizzi IP e può visualizzare i nomi degli host che il computer è stato comunica con. L'elenco verrà ordinato in modo da poter visualizzare i computer che comunicano frequentemente.

È possibile destro del mouse sulla griglia e quindi selezionare un'opzione per risolvere gli indirizzi IP in nomi host corrispondenti. Lo strumento PR-Parser tenta di risolvere i nomi utilizzando la rete e le impostazioni DNS sul computer di cui è in esecuzione lo strumento PR-Parser.

Utilizzo del contesto utente

Questo set di dati viene visualizzato un elenco di classificazione degli account utente che sono stati utilizzati nel file di registro Port Reporter. È possibile utilizzarlo per determinare gli account utente che sono stati utilizzati in un computer. Questi dati non sono disponibili per computer basati su Windows 2000.

Utilizzo delle porte per ora

Questo set di dati fornisce una scomposizione di utilizzo delle porte all'ora nel tempo che sono stati raccolti i dati del file di registro Port Reporter. Per comprendere gli orari di picco di un computer e per capire se vengono utilizzate porte in momenti imprevisti, è possibile utilizzare questi dati.

Nota Per impostazione predefinita, Port Reporter raccoglie i dati per 24 ore.

Utilizzo di Iexplore.exe

Questo set di dati enumera gli endpoint che si visita di Microsoft Internet Explorer. Questi dati sono articolati su base utente per utente in modo che l'utilizzo di Internet Explorer per ogni utente è possibile eseguire il profilo. È possibile utilizzare questi dati per determinare quali utenti dei siti visitati o che i firewall nel computer utilizzato per accedere a Internet.

Destro del mouse sul modulo per visualizzare le informazioni correlate. Ogni indirizzo IP elencato può essere risolto in un nome host. Pertanto, è possibile identificare il corrispondente nome di ogni sito o un firewall.

Inoltre, è possibile utilizzare l'utilità Portqry.exe per le porte sui computer che sono identificati in questo elenco di query.Per salvare i dati di analisi del registro in un file di testo, fare clic su Salvanella finestra di dialogo Dati di analisi del registro per registro .

Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows XP Professional
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
Chiavi: 
kbreadme kbsectools kbmisctools kbipsec kbhowto kbinfo kbmt KB884289 KbMtit
Traduzione automatica articoliTraduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 884289  (http://support.microsoft.com/kb/884289/en-us/ )
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store