DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 935897 - Ultima modifica: mercoledì 29 luglio 2009 - Revisione: 6.0

 

In questa pagina

INTRODUZIONE

Un incrementale manutenzione Model (ISM) è disponibile dal team di Microsoft SQL Server per fornire aggiornamenti rapidi per i problemi segnalati. L'obiettivo per console è per fornire correzioni di alta qualità in un tempo accettabile e a una pianificazione prevedibile.

Informazioni

Il team di SQL Server è lo spostamento lontano dal modello di versione di aggiornamento rapido basato sulla priorità corrente a un modello pianificato per il recapito. Nel modello di consegna pianificata, un cliente può ricevere un hotfix per risolvere le situazioni più critiche con un tempo breve risolvere. Inoltre, un cliente possibile ricevere una correzione che ha subito ulteriori test e che viene rilasciato in modo di pianificazione. Di conseguenza, il team di SQL Server ha creato i seguenti meccanismi di recapito.

Critico su richiesta (COD)

  • Il problema deve soddisfare criteri specifici per la richiesta. Questi includono la mancanza di una soluzione efficace, un effetto aziendali di importanza critica e così via.
  • L'aggiornamento rapido può essere richiesti da qualsiasi cliente, indipendentemente dal loro offrire supporto, purché siano soddisfatti i criteri per la richiesta.
  • È stato rilasciato l'hotfix o prima un reciprocamente concordati al momento della data in base necessità ’s il cliente.
  • Generazione di questo aggiornamento rapido (hotfix) può contenere uno o più correzioni.

Su richiesta (OD)

  • Il problema deve soddisfare criteri specifici per la richiesta. Questi includono la mancanza di una soluzione efficace, un effetto aziendali di importanza critica e così via.
  • L'aggiornamento rapido può essere richiesti da qualsiasi cliente, indipendentemente dal loro offrire supporto, purché siano soddisfatti i criteri per la richiesta.
  • È stato rilasciato l'hotfix o prima un reciprocamente concordati al momento della data in base necessità ’s il cliente.
  • Generazione di questo aggiornamento rapido (hotfix) può contenere uno o più correzioni.

Aggiornamento cumulativo (CU)

  • L'aggiornamento può essere richiesto da un cliente, indipendentemente dal loro offerta di supporto.
  • L'aggiornamento viene rilasciato ogni 2 mesi.
  • L'aggiornamento contiene le seguenti operazioni:
    • Tutti i precedenti critico su richiesta hotfix alla data.
    • Le correzioni per problemi che soddisfano i criteri di accettazione di aggiornamento rapido (hotfix). Questi criteri includono disponibilità della soluzione, effetto cliente, Reproducibility (riproducibilità), la complessità del codice che deve essere modificato e così via.

General distribution release (GDR)

  • Un GDR risolve un problema che ha un effetto cliente ampia, che presenta implicazioni di sicurezza o che disponga di entrambe. Un GDR è determinato e rilasciati da Microsoft come appropriato e, quando appropriato. GDR vengono ridotti al minimo.
  • Un GDR non può essere richiesto da un cliente. Microsoft internamente determina se un aggiornamento rapido segnalato è classificato come e recapitato come una versione GDR.
  • Tramite il centro di download viene rilasciato un GDR. Un GDR verrà rilasciato tramite Microsoft Update, tramite Windows Update o tramite.
Per impostazione predefinita, tutti gli aggiornamenti rapidi vengono serviti tramite versioni GDR, mediante versioni CU e mediante versioni COD. Quando aggiornamento rapido (hotfix) richiesta volume un prodotto ’s rientra in una determinata soglia, ad esempio dieci le richieste di aggiornamento rapido (hotfix) per ogni mese, il team SQL si interrompe CU rilascia e recapita gli aggiornamenti rapidi tramite GDR rilascia, OD versioni e versioni COD. Il team SQL Server consente la determinazione basata sui costi dell'assistenza e su richiesta del cliente.

Nella figura riportata di seguito fornisce una panoramica del ciclo di supporto di console per un prodotto tipico. Vengono visualizzati sia il ciclo di supporto versione definitiva originale e il primo supporto ciclo per service pack. Questo tipo di indicatore cronologico si applica anche per tutte le versioni future di un prodotto. Ad esempio, la sequenza temporale verrà applicata tra Service Pack 1 e Service Pack 2. Si applica la sequenza temporale per tutti i prodotti della matrice di supporto.
Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Figure 1 - ISM Support Cycles Overview
Tenere presente che diversi prodotti possono avere diversi periodi compresi tra la versione originale e il primo rilascio del service pack. GDR e CODs possono verificarsi durante il ciclo di vita del supporto di un prodotto.

Con un modello di manutenzione non di console, rollup rilascia dopo una versione principale coprire il divario di manutenzione che si verifica tra una versione precedente e una versione corrente. Versioni cumulativo coprono, ad esempio, la distanza che si verifica tra la versione originale e Service Pack 1, versioni. Poiché un ISM Elimina spazi vuoti di manutenzione, un ISM Elimina la necessità per le versioni di rollup di aggiornamento rapido (hotfix). CU prima dopo una nuova versione contiene il rollup di aggiornamento rapido (hotfix), oltre a eventuali ulteriori QFE.

Un pacchetto di aggiornamento rapido (hotfix) non sostituisce un service pack. Un pacchetto di aggiornamento rapido (hotfix) è facoltativo. Un pacchetto di aggiornamento rapido (hotfix) può essere installato o disinstallato in qualsiasi momento. Inoltre, i pacchetti di aggiornamento rapido (hotfix) sono cumulativi. Di conseguenza, il pacchetto di aggiornamento rapido (hotfix) più recente OD o l'hotfix CU include tutte le correzioni rilasciate in precedenza.

Il team SQL Server introduce questo modello riveduto durante chiaramente i modi per migliorare la qualità di SQL Server per ridurre la necessità di aggiornamenti rapidi (hotfix).

Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft SQL Server 2000 (all editions)
  • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise Edition for Itanium Based Systems
  • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise X64 Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Developer Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Standard Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Standard Edition for Itanium Based Systems
  • Microsoft SQL Server 2005 Standard X64 Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Workgroup Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Express Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Express Edition with Advanced Services
  • Microsoft SQL Server 2005 Notification Services
  • Microsoft SQL Server 2005 Reporting Services
  • Microsoft SQL Server 2005 Analysis Services
  • Microsoft SQL Server 2008 Analysis Services
  • Microsoft SQL Server 2008 Community Technology Preview
  • Microsoft SQL Server 2008 Developer
  • Microsoft SQL Server 2008 Enterprise
  • Microsoft SQL Server 2008 Enterprise Evaluation
  • Microsoft SQL Server 2008 Express
  • Microsoft SQL Server 2008 Express with Advanced Services
  • Microsoft SQL Server 2008 Reporting Services
  • Microsoft SQL Server 2008 Service Pack 1
  • Microsoft SQL Server 2008 Standard
  • Microsoft SQL Server 2008 Standard Edition for Small Business
  • Microsoft SQL Server 2008 Web
  • Microsoft SQL Server 2008 Workgroup
Chiavi: 
kbmt kbtshoot kbinfo KB935897 KbMtit
Traduzione automatica articoliTraduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 935897  (http://support.microsoft.com/kb/935897/en-us/ )
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store