DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 940726 - Ultima modifica: mercoledì 12 febbraio 2014 - Revisione: 4.0

 

Sintomi

Quando si avvia Microsoft Office Outlook 2007 e quindi si tenta di connettersi a una cassetta postale ospitata su un server di cassette postali che esegue Microsoft Exchange Server 2007or Exchange Server 2010, viene visualizzato il seguente avviso di protezione:
Il nome del certificato di protezione non è valido o non corrisponde al nome del sito.
Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Nota. Questo scenario si applica solo ai client di Outlook che si connettono a Exchange all'interno della rete locale. Questo scenario non si applica ai client remoti di Outlook che si connettono a Exchange tramite Outlook via Internet.

Cause

Questo problema si verifica in presenza delle seguenti condizioni:
  • È possibile sostituire il certificato di Exchange Server 2007 autofirmato predefinito o Exchange Server 2010 con un certificato diverso.

    Riduci l'immagineEspandi l'immagine
    Nota. Il programma di installazione di Exchange Server 2007 o in Exchange Server 2010 consente di creare un certificato autofirmato predefinito quando è installato Exchange Server 2007 o Exchange Server 2010.
  • Il nome comune del certificato sostitutivo non corrisponde al nome di dominio completo (FQDN) dell'URL che viene memorizzato nei seguenti oggetti:
    • L'oggetto punto di connessione del servizio per il servizio di individuazione automatica
    • Il InternalUrlattributo del servizio Web di Exchange (EWS)
    • Il InternalUrl attributo del servizio non in linea Web Rubrica di indirizzi
    • Il InternalUrl attributo di Exchange unified messaggistica servizio Web (UM)
Per impostazione predefinita, l'URL viene archiviato in questi oggetti fa riferimento il nome NetBIOS del server. Ad esempio, viene archiviato un URL analogo al seguente:
https://Nome_netbios.contoso.com/Autodiscover/Autodiscover.Xml
Questo può essere diverso dal nome host che viene utilizzato il nome FQDN del certificato sostitutivo. Ad esempio, il certificato sostitutivo potrebbe essere simile al seguente nome di dominio completo FQDN:
Mail.contoso.com
Questo problema causa un errore di mancata corrispondenza nome. Di conseguenza, viene visualizzato il messaggio di avviso di protezione quando si tenta di connettersi alla cassetta postale di Outlook 2007 o Outlook 2010.

Risoluzione

Per risolvere questo problema, modificare gli URL per il caso di Exchange 2007 o 2010 componenti. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
Nota.Questa risoluzione è essere applicati da un amministratore. Se si è amministratore notthe, contattare l'amministratore.
  1. Avviare Exchange Management Shell.
  2. Modificare l'URL di individuazione automatica nel punto di connessione del servizio. Il punto di connessione viene archiviato nel servizio directory Active Directory. Modificare l'URL, digitare il comando seguente e quindi premere INVIO:
    Set-ClientAccessServer-identità CAS_Server_NameAutodiscoverServiceInternalUrl - https://posta elettronica.contoso.com/Autodiscover/Autodiscover.Xml
    Nota.Contosoè una società fittizia utilizzata come una società di esempio e il dominio. È necessario modificarlo per il dominio in questo comando.
  3. Modificare l'attributo InternalUrldell'EWS. A tale scopo, digitare il comando seguente e premere INVIO:
    Set-WebServicesVirtualDirectory-Identity "CAS_Server_Name\EWS (sito Web predefinito) "- InternalUrl https://posta elettronica.contoso.com/ews/Exchange.asmx
    Nota.Contosoè una società fittizia utilizzata come una società di esempio e il dominio. È necessario modificarlo per il dominio in questo comando.
  4. Modificare l'attributo InternalUrlper la distribuzione basata sul Web Rubrica fuori rete. A tale scopo, digitare il comando seguente e premere INVIO:
    Set-OABVirtualDirectory-identità "CAS_Server_name\OAB (sito Web predefinito) "- InternalUrl https://posta elettronica.contoso.com/OAB
    Nota.Contosoè una società fittizia utilizzata come una società di esempio e il dominio. È necessario modificarlo per il dominio in questo comando.
  5. Modificare l'attributoInternalUrldel servizio Web di messaggistica unificata. A tale scopo, digitare il comando seguente e premere INVIO:
    Set-UMVirtualDirectory-Identity "CAS_Server_Name\unifiedmessaging (sito Web predefinito) "- InternalUrl https://posta elettronica.contoso.com/UnifiedMessaging/Service.asmx
    Nota.Contosoè una società fittizia utilizzata come una società di esempio e il dominio. È necessario modificarlo per il dominio in questo comando.
    Riduci l'immagineEspandi l'immagine
    Nota. Questo comando è necessario solo in un ambiente di Exchange 2007. Questo comando non esiste più in un ambiente di Exchange 2010. L'URL di servizi Web viene invece utilizzata per questo scopo. Pertanto, se si utilizza Exchange 2010, è possibile ignorare questo passaggio, come l'URL di servizi Web devono modificato nel passaggio 3.
  6. Aprire Gestione IIS. Per ulteriori informazioni, vedereProcedura: aprire Gestione IIS (http://msdn.microsoft.com/en-us/library/bb763170.aspx) .
  7. Espandere il computer locale e quindi espanderePool di applicazioni.
  8. Il pulsante destro delMSExchangeAutodiscoverAppPoole quindi fare clic sul Cestino.
Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Importante Questa procedura si presuppone l'esistenza di un record di host nel DNS per mappare il nome FQDN specificato dall'utente per l'indirizzo IP del server CA. Ad esempio, si consideri lo scenario seguente:
  • Gli URL interni originali per i componenti di Exchange scegliere il nome FQDN interno del server. Ad esempio, uno di questi URL fa riferimento al seguente:
    https://NomeServer.contoso.com/ews/Exchange.asmx
  • Il nome FQDN specificato nei punti di certificato per il nome dell'host a cui si accede dall'esterno del server. Ad esempio, il certificato specifica un nome di dominio completo, ad esempio "mail.contoso.com".
In questo scenario, è necessario aggiungere un record host per il nome host di posta che viene mappato all'indirizzo IP a cui si accede internamente di server CAS per consentire ai client interni di accedere al server.

Informazioni

L'URL per il servizio di individuazione automatica viene archiviato nell'oggetto punto di connessione del servizio. Per impostazione predefinita, questo URL fa riferimento il nome FQDN interno delle CA presente durante l'installazione di individuazione automatica. Ad esempio, viene impostato il seguente URL:
https://NomeServer.contoso.Local/Autodiscover/Autodiscover.Xml
In questo esempio, il nome FQDN fa riferimento lo spazio dei nomi interno. In genere, questo spazio dei nomi è diverso dallo spazio dei nomi accessibili dall'esterno, ad esempio mail.contoso.com.

Se lo spazio dei nomi interno è diverso dallo spazio dei nomi esterno e se non è possibile utilizzare un certificato che supporta nomi alternativi dei soggetti, utilizzare il Set-ClientAccessServerattività di Exchange Management Shell modificare l'URL. In questo scenario, mustchange l'URL in modo che punti al nuovo percorso per l'individuazione automatica. Ad esempio, utilizzare il comando seguente per fare riferimento al nuovo percorso per l'individuazione automatica:
Set-ClientAccessServer –AutodiscoverServiceInternalUrl-identità <servername> </servername>
https://posta elettronica.contoso.com/Autodiscover/Autodiscover.Xml
Per ulteriori informazioni sulle autorità di certificazione di terze parti che forniscono certificati che supportano nomi alternativi dei soggetti, fare clic sul seguente numero di articolo per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
929395  (http://support.microsoft.com/kb/929395/ ) Partner certificati Microsoft Unified Communications per Exchange 2007 e Communications Server 2007

Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange Server 2007 Enterprise Edition
  • Microsoft Exchange Server 2007 Standard Edition
  • Microsoft Office Outlook 2007
  • Microsoft Exchange Server 2010 Enterprise
  • Microsoft Exchange Server 2010 Standard
Chiavi: 
kberrmsg kbtshoot kbprb kbmt KB940726 KbMtit
Traduzione automatica articoliTraduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 940726  (http://support.microsoft.com/kb/940726/en-us/ )
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store