DetailPage-MSS-KB

Microsoft Knowledge Base

Identificativo articolo: 972034 - Ultima modifica: martedì 25 marzo 2014 - Revisione: 7.0

Riepilogo

In questo articolo viene spiegato come ripristinare il file Hosts predefinito.

Per consentire al supporto tecnico di ripristinare il file Hosts predefinito, andare alla sezione "Correzione automatica".

Nota Non è possibile utilizzare la soluzione Fix it in Windows 8.

Per il ripristino manuale del file Hosts predefinito o per ripristinare il file Host in Windows 8, andare alla sezione "Correzione manuale".

Correzione automatica

Per ripristinare automaticamente il file Hosts predefinito, fare clic sul pulsante o sul collegamento Fix it, scegliere Esegui nella finestra di dialogo Download file, quindi attenersi alla procedura guidata Fix it.
Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Correggi problema (http://go.microsoft.com/?linkid=9668866)
Microsoft Fix it 50267
Riduci l'immagineEspandi l'immagine

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Note
  • Questa procedura guidata potrebbe essere disponibile solo in lingua inglese. La correzione automatica, tuttavia, funziona anche per versioni di Windows in altre lingue.
  • Non è possibile utilizzare la soluzione Fix it in Windows 8.


Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Nota Se non si sta utilizzando il computer che presenta il problema, è possibile salvare la correzione automatica su un'unità di memoria flash o su un CD ed eseguirla sul computer interessato dal problema.

Andare quindi alla sezione "Verifica della risoluzione del problema".

Correzione manuale

Per ripristinare il file Hosts predefinito, attenersi alla procedura più appropriata per il sistema operativo in uso.

Windows 8
  1. Aprire il Blocco note. A questo scopo, scorrere rapidamente dal margine destro dello schermo, quindi toccare Cerca, digitare Blocco note e toccare l'icona del Blocco note. In alternativa, se si utilizza un mouse, puntarlo sull'angolo superiore destro dello schermo, spostare il puntatore del mouse in basso e fare clic su Cerca, digitare Blocco note, quindi fare clic su Blocco note.
  2. Copiare il testo seguente e incollarlo nel file:
    # Copyright (c) 1993-2006 Microsoft Corp. # # Si tratta di un file HOSTS di esempio utilizzato da Microsoft TCP/IP per Windows. # # Questo file contiene i mapping degli indirizzi IP ai nomi host. Ogni voce # deve essere mantenuta in una singola riga. L'indirizzo IP deve # essere inserito nella prima colonna seguita dal corrispondente nome host. # L'indirizzo IP e il nome host devono essere separati da almeno uno # spazio. # # Inoltre i commenti (come questi) possono essere inseriti su linee # individuali o dopo il nome della macchina indicata da un simbolo '#'. # # Ad esempio: # #      102.54.94.97     rhino.acme.com          # source server #       38.25.63.10     x.acme.com              # x client host # la risoluzione dei nomi localhost è gestita all'interno del DNS stesso. #       127.0.0.1       localhost #       ::1             localhost
  3. Nel menu File, toccare o fare clic su Salva con nome, digitare "hosts" nella casella Nome file (come visualizzato nella seguente immagine), quindi salvare il file sul desktop.
    Riduci l'immagineEspandi l'immagine
    Schermata di questo passaggio
  4. Aprire la cartella %WinDir%\System32\Drivers\Etc. A questo scopo, attenersi alla seguente procedura:
    1. Scorrere rapidamente dal margine destro dello schermo, quindi toccare Cerca, digitare esegui, quindi toccare l'icona Esegui. In alternativa, se si utilizza un mouse, puntarlo sull'angolo superiore destro dello schermo, spostare il puntatore del mouse in basso e fare clic su Cerca, digitare esegui, quindi fare clic sull'icona Esegui.
    2. Digitare %WinDir%\System32\Drivers\Etc nella casella Apri, quindi toccare o fare clic su OK.
  5. Selezionare il file Hosts, toccare o fare clic su Rinomina, quindi rinominare il file come "Hosts.old".
  6. Copiare o spostare il file Hosts creato nel passaggio 3 nella cartella %WinDir%\System32\Drivers\Etc. Se richiesta, inserire una password di amministratore, toccare o fare clic su Continua.
Windows 7 e versioni precedenti di Windows
  1. Fare clic su Start, fare clic su Esegui, digitare Blocco note, quindi fare clic su OK.
  2. Copiare il testo seguente nel file:

    Per Windows XP o per Windows Server 2003
    # Copyright (c) 1993-1999 Microsoft Corp. # # File HOSTS di esempio utilizzato da Microsoft TCP/IP per Windows. # # Questo file contiene i mapping degli indirizzi IP ai nomi host. Ogni voce # deve essere mantenuta in una singola riga. L'indirizzo IP deve # essere inserito nella prima colonna seguita dal corrispondente nome host. # L'indirizzo IP e il nome host devono essere separati da almeno uno # spazio. # # Inoltre i commenti (come questi) possono essere inseriti su linee # individuali o dopo il nome della macchina indicata da un simbolo '#'. # # Ad esempio: # #      102.54.94.97     rhino.acme.com          # server di origine #       38.25.63.10     x.acme.com              # x client host
    
    127.0.0.1       localhost
    Per Windows Vista o per Windows Server 2008

    # Copyright (c) 1993-2006 Microsoft Corp. # # File HOSTS di esempio utilizzato da Microsoft TCP/IP per Windows. # # Questo file contiene i mapping degli indirizzi IP ai nomi host. Ogni voce # deve essere mantenuta in una singola riga. L'indirizzo IP deve # essere inserito nella prima colonna seguita dal corrispondente nome host. # L'indirizzo IP e il nome host devono essere separati da almeno uno # spazio. # # Inoltre i commenti (come questi) possono essere inseriti su linee # individuali o dopo il nome della macchina indicata da un simbolo '#'. # # Ad esempio: # #      102.54.94.97     rhino.acme.com          # server di origine #       38.25.63.10     x.acme.com              # x client host
    
    127.0.0.1       localhost ::1             localhost
    Per Windows 7
    # Copyright (c) 1993-2006 Microsoft Corp. # # File HOSTS di esempio utilizzato da Microsoft TCP/IP per Windows. # # Questo file contiene i mapping degli indirizzi IP ai nomi host. Ogni voce # deve essere mantenuta in una singola riga. L'indirizzo IP deve # essere inserito nella prima colonna seguita dal corrispondente nome host. # L'indirizzo IP e il nome host devono essere separati da almeno uno # spazio. # # Inoltre i commenti (come questi) possono essere inseriti su linee # individuali o dopo il nome della macchina indicata da un simbolo '#'. # # Ad esempio: # #      102.54.94.97     rhino.acme.com          # server di origine #       38.25.63.10     x.acme.com              # x client host
    
    # la risoluzione dei nomi localhost è gestita all'interno del DNS stesso. #       127.0.0.1       localhost #       ::1             localhost
  3. Nel menu File, fare clic su Salva con nome, digitare hosts nella casella Nome file, quindi salvare il file sul desktop.
  4. Fare clic su Start, selezionare Esegui, digitare %WinDir%\System32\Drivers\Etc, quindi fare clic su OK.
  5. Selezionare il file Hosts e rinominarlo "Hosts.old." 
  6. Copiare o spostare il file Hosts creato nel passaggio 3 nella cartella %WinDir%\System32\Drivers\Etc. Se viene richiesto di immettere una password di amministratore, fare clic su Continua.

Verifica della risoluzione del problema

Verificare se il problema è stato risolto Se il problema è stato risolto, è possibile interrompere la lettura dell'articolo. Se il problema non è risolto, è possibile contattare il supporto tecnico (http://support.microsoft.com/contactus/?ln=it) .

Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Windows 7 Enterprise
  • Windows 7 Home Basic
  • Windows 7 Home Premium
  • Windows 7 Professional
  • Windows 7 Starter
  • Windows 7 Ultimate
  • Windows Vista Enterprise 64-bit edition
  • Windows Vista Home Basic 64-bit edition
  • Windows Vista Home Premium 64-bit edition
  • Windows Vista Ultimate 64-bit edition
  • Windows Vista Business
  • Windows Vista Business 64-bit edition
  • Windows Vista Enterprise
  • Windows Vista Home Basic
  • Windows Vista Home Premium
  • Windows Vista Starter
  • Windows Vista Ultimate
  • Microsoft Windows XP Home Edition
  • Microsoft Windows XP Professional
  • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Windows Server 2008 Datacenter
  • Windows Server 2008 Enterprise
  • Windows Server 2008 Standard
  • Windows 8
  • Windows 8 Pro
  • Windows 8 Enterprise
Chiavi: 
kbexpertisebeginner kbsurveynew kbmsifixme kbfixme KB972034
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Condividi
Altre opzioni per il supporto
Forum del supporto di Microsoft Community
Contattaci direttamente
Ricerca di un partner certificato Microsoft
Microsoft Store